Elezioni: corretto il verbale a Teramo che confermerebbe il secondo seggio a Regione Facile

emiciclo_1Nel caos delle ultime elezioni regionali si registra una nuova puntata, stavolta scritta e interpretata dal Tribunale di Teramo che dopo le sollecitazioni dei giorni scorsi ha corretto i verbali elettorali riassegnando gli 8mila voti smarriti di Regione Facile, ma anche gli oltre 2mila di Valore Abruzzo.

La correzione è stata già inviata alla Corte d’Appello de L’Aquila per i provvedimenti del caso dal momento che essa certifica il secondo seggio Regione Facile con la contemporanea diminuzione di quelli del Pd da 11 a 10, come tutte le simulazioni davano.

In realtà, però, più di qualcuno ha già sollevato dubbi circa la possibilità giuridica che un provvedimento emanato possa essere modificato aprendo così la strada alle vie giudiziarie.

Non ci addentriamo in altre perplessità esposte da varie parti circa l’applicazione della Legge che, come abbiamo sempre sostenuto, in 3-4 punti può lasciare adito a interpretazioni diverse. Quel che è certo è che saranno in 4 a concorrere per 2 posti proprio per la questione dei resti in percentuale: in pratica si deve attribuire in primis il secondo seggio a Regione a Facile e da lì scateneranno a catena altre modifiche limitate, però, al solo Pd.

Se il seggio per RF scatta in provincia di Chieti, all’Emiciclo entrerà Monaco ed uscirà Innaurato; se dovesse scattare a Teramo entrerà D’Alonzo ed uscirà Monticeli.

Su tutta la composizione, però, pende il rischio di ricorsi dinanzi al Tar e non ci resta che attendere.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.