Banner Top
Banner Top

E’ iniziata l’avventura all’Europarlamento di Daniela Aiuto

L'ingresso dei parlamentari grillini al Palazzo di Bruxelles
L’ingresso dei parlamentari grillini al Palazzo di Bruxelles

È cominciata con un velo di polemiche l’avventura a Bruxelles di Daniela Aiuto, la europarlamentare vastese in quota Movimento 5 Stelle. Non sembrano, infatti, ancora sopite le ruggini inerenti la sua candidatura peraltro, e lo abbiamo detto più volte, avvenuta regolarmente, tant’è che qualcuno ha inteso ironizzare su alcune foto postate dalla vastese definendola una turista.

Il giovane architetto sul suo profilo facebook ha risposto per le rime. “Per la cronaca e a scanso di equivoci per i malpensanti – ha scritto la Aiuto – sto affrontando questa missione con molto sacrificio sia in termini economici, visto che se tutto va bene verrà rimborsato il volo (in classe super economy) e l’hotel, scelto dallo staff, e basta, sia affettivo, perché è la prima volta che sto lontana così tanto dai miei figli, in particolare dal piccolino! Non è una vacanza, ma oggi in Belgio è festa nazionale, e qualunque attività é sospesa… non essendoci mai stata, da architetto mi è stato difficile resistere alle bellezze architettoniche che offre la città. Grazie alle tantissime persone che mi hanno attestato la loro fiducia e che continuano a farlo. Girando per la città ho approfittato per parlare con nostri concittadini qui residenti da tempo, che mi hanno descritto un’altra Europa che non immaginiamo e mi hanno parlato di come si vive in Belgio da emigrati. É stato molto utile per capire per esempio come applicare da noi il reddito di cittadinanza, che qui ad es. ti revocano se vedono che la tua famiglia dall’Italia ti fa un piccolo bonifico per aiutarti anche se sei disoccupato… un saluto a tutti e presto nuove e più interessanti, politicamente parlando, news dal Parlamento”.

Intanto al suo ingresso al palazzo parlamentare della capitale belga per l’espletamento delle pratiche burocratiche e di accreditamento la Aiuto si è lasciata scappare un “Siamo dentro!” che è stato un po’ lo slogan di tutti i neo-europarlamentari grillini.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.