Banner Top
Banner Top

Ragazzi della scuola Madonna dell’Asilo in viaggio tra le bellezze e la biodiversità dell’Abruzzo

Si è svolta lunedì scorso la giornata conclusiva di un lungo progetto annuale dedicato alla nostra regione e alla sua biodiversità.

I bambini della scuola cattolica Madonna dell’Asilo di Vasto, in collaborazione con Legambiente, hanno realizzato diverse attività volte alla conoscenza del proprio territorio e delle sue peculiarità.

Attraverso poesie, filastrocche, canti e sceneggiature è stato ripercorso l’intero lavoro svolto nel corso dell’anno.

I più piccoli hanno realizzato un erbario del cortile scolastico, si sono cimentati nell’arte della vendemmia e della raccolta delle olive. Hanno scoperto antichi mestieri, quali la lavorazione della lana, dalla tosatura delle pecore alla realizzazione di manufatti con strumenti antichi, presso la Fattoria di Michea.

I più grandi, invece, si sono dedicati alla flora e fauna d’Abruzzo scoprendone le diverse forme di adattamento alle stagioni, i cicli biologici e i numerosi fattori che ne minacciano l’esistenza, quali: consumo di suolo, cambiamenti climatici, deforestazione e introduzione di specie aliene.

Gli alunni si sono soffermati sull’importanza dell’istituzione delle aree protette come forma di tutela della biodiversità. Non a caso l’evento conclusivo del progetto cade all’interno della settimana europea dei Parchi, che vuole ricordare l’istituzione del primo parco europeo realizzato in Svezia nel 1909.

I Parchi tutelano non solo la flora e la fauna di un territorio, ma anche i piccoli borghi con le loro tradizioni ed i loro saperi – afferma Fausta Nucciarone, responsabile di Legambiente Vasto – E’ importane che i bambini sin da piccoli conoscano il proprio territorio per poterlo apprezzare, amare e dunque rispettare e tutelare”.

L’escursione al Parco nazionale d’Abruzzo sul Gran Sasso, inoltre, ha permesso agli alunni di scoprire la natura e di vivere la primavera, la stagione del risveglio con le varietà delle fioriture e degli insetti, le gemme degli alberi che poco alla volta si schiudono, i versi e i richiami degli animali che riprendono le attività, il fruscio delle chiome degli alberi e l’infinità di aromi e profumi delle essenze floreali. Inoltre, in questo periodo torna l’avifauna migratoria, nascono i cuccioli di numerosi animali tra cui lupi, cervi, caprioli e camosci.

La scuola, lo sappiamo tutti, è un luogo in cui si impara – dichiara Massimiliano Melchiorre, presidente della cooperativa che gestisce la scuola  – E’ lì, oltre che in famiglia e nella comunità, che cresciamo e che ci formiamo come persone. Ci insegna a parlare, a fare e a relazionarci. E lo fa con degli strumenti. La scuola Madonna dell’asilo da sempre mette in campo gli strumenti migliori a favore dei propri alunni, anche attraverso collaborazioni che posso arricchire il loro bagaglio formativo. Tra queste, vi è quella nata con la Legambiente che, già da alcuni anni, ci permette di realizzare progetti che si rivolgono a tutti i nostri alunni dall’infanzia alla primaria, suscitando notevole interesse e coinvolgimento anche da parte dei numerosi genitori. Ringrazio la dott.ssa Nucciarone e l’associazione per questa preziosa collaborazione e opportunità messa a disposizione della nostra scuola.” 

  • 20140509_101359
  • 20140509_112358
  • IMG_7977
  • IMG_8021
  • WP_20140526_002
  • WP_20140526_004
  • WP_20140526_005
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.