Banner Top
Banner Top

Al Mugello settimo posto finale per Andrea Iannone

foto da MotoGP.com
foto da MotoGP.com

Dimostra ancora una volta il suo talento, Andrea Iannone, che allo spegnimento dei semafori sul circuito del Mugello si fionda sulla prima curva in prima posizione. Il numero 29 della sua Ducati resta davanti a tutti per mezzo giro circa quando i più forti cominciano a filarlo: Lorenzo prima e Marquez poi lo superano e iniziano il loro duello che si chiuderà soltanto sulla linea del traguardo finale quando l’hondista mette a segno la sua sesta vittoria consecutiva stagionale che lo consacra indiscutibile dominatore della stagione 2014 della MotoGP.

Iannone intanto duella con Rossi che lo sopravanza e prova la rimonta al duo di testa che non riesce. Per il pilota di Tavullia, al suo trecentesimo gran premio, arriva comunque il podio e il secondo posto nella classifica generale.

Quindi, il centauro vastese apre un duello con Dani Pedrosa e per un paio di giri i due se ne danno di santa ragione fino a che l’iberico riesce ad allungare.

Col passare dei giri la Ducati Pramac di Andrea comincia a soffrire la scelta rischiosa della gomma morbida all’anteriore. Per non rischiare il ritmo scende ed alla fine Iannone cede la posizione anche a Pol Espargaro ed all’ultimo giro anche al compagno di marca Andrea Dovizioso.

Al suo 150.mo gran premio nel circus del motomondiale Iannone eguaglia la sua miglior prestazione in MotoGP con un settimo posto che gli lascia un po’ l’amaro in bocca.

Intanto, in questi giorni è divenuto uno dei protagonisti assoluti del mercato. Alcune voci lo danno in trattativa con la Suzuki ufficiale pronta al rientro nel 2015; altre lo accostano alla Ducati ufficiale al posto di un deludente Cal Crutchlow anche oggi protagonista di una gara incolore. Siamo, però, solo a meno di un terzo della stagione e, forse, è troppo presto per fare certi discorsi: certo è che Iannone è tra i piloti più osservati della MotoGP.

Dopo due seri consecutivi in classifica, i 9 conquistati nel GP d’Italia ridanno un po’ di slancio alla generale dove Iannone occupa ora la nona posizione con 34 punti, gli stessi di Bautista e Smith.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.