Banner Top
Banner Top

Vent’anni di carcere a Marco Del Vecchio

(immagine di repertorio)
(immagine di repertorio)

È stata emessa nel pomeriggio di ieri la sentenza per il processo a carico del 38enne Marco Del Vecchio, accusato di aver ucciso a coltellate i genitori, Emidio Del Vecchio e Adele Tumini, il 17 novembre 2012. Per quei delitti l’accusa, rappresentata in Aula dal pubblico ministero Enrica Medori, aveva chiesto l’ergastolo, mentre il giudice Anna Rosa Capuozzo, dopo 16 udienze, perizie e due sopralluoghi sulla scena del crimine, ieri pomeriggio ha condannato Marco Del Vecchio, difeso dall’avvocato Raffaele Giacomucci, a 20 anni di carcere, riconoscendogli le attenuanti generiche. Come pena accessoria, Del Vecchio è stato anche interdetto dai pubblici uffici, mentre per quanto riguarda il risarcimento della parte civile, rappresentata in Aula dall’avvocato Gianni Menna, sarà stabilito in separata sede.
Alla lettura della sentenza, attimi di tensione per la reazione del 38enne che ha cercato di divincolarsi, per poi essere bloccato dagli agenti di custodia.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.