Banner Top
Banner Top

I giovani di Torrebruna scendono in campo

torrebruna-energie nuove per il rinnovamentoHanno rotto la consolidata tradizione delle due formazioni politiche che da sempre si confrontano a Torrebruna i giovani scesi in campo con la lista “Energie Nuove per il Rinnovamento”, nata su iniziativa del locale Collettivo d’Azione Territoriale. Ed “energie nuove” lo sono davvero: il più “vecchio”, infatti, è il candidato alla carica di sindaco, Beniamino Pacilli, ingegnere classe 1973, l’unico ad arrivare ai 40 anni.
Giovanissimi – almeno rispetto a quanto la politica ci ha abituato – i candidati al Consiglio comunale che lo sostengono: Denise Marianacci, classe 1982, Luigi Nicodemo, classe 1976, Luigi D’Ettorre, classe 1983, Giuseppe Desiderio, classe 1985, Luigi Carosella, classe 1987, Francesca Colella, classe 1989, Giuseppe Monte, classe 1991 e il più giovane di tutti, Nicola Valerio, classe 1992. Età media: 29 anni.
Il gruppo, insieme a sostenitori e simpatizzanti, si è riunito nel tardo pomeriggio di ieri presso la sede della lista civica, per un “Rinnov-aperitivo”, un momento di aggregazione in vista dello sprint finale in vista delle elezioni di domenica prossima.
“La nostra lista – hanno spiegato i protagonisti – si pone l’obiettivo di continuare quanto di buono è stato fatto finora dalle amministrazioni precedenti, ma anche cercare altre strade, improntate all’innovazione, al cambiamento, all’entusiasmo di persone libere e motivate”.
Nello specifico, “il nostro impegno è indirizzato verso un’ordinaria amministrazione più efficiente, efficace e partecipata; un’amministrazione sempre più trasparente e aperta al cittadino, una particolare attenzione verso le strade interne e interpoderali, della viabilità e dei trasporti; un nuovo modo di stare, come Comune, all’interno dell’Unione dei Comuni/Area srl; una vera e lungimirante programmazione europea per intercettare i fondi messi a disposizione da Bruxelles”. Poi cultura, estensione della copertura internet e l’ingresso del Comune di Torrebruna nel circuito di “Avviso Pubblico”, la rete di Comuni per la buona amministrazione, contro la corruzione e il malaffare negli enti pubblici.
Nelle parole del candidato sindaco Beniamino Pacilli, infine, le ragioni della candidatura: “La motivazione di fondo che mi ha indotto ad accettare la candidatura è stata la volontà, condivisa da parte di tutti gli amici che hanno collaborato al nostro progetto, di procedere ad un totale rinnovamento della politica, nei suoi metodi, nell’amministrare la cosa pubblica, nel rapporto con i cittadini e con le altre istituzioni; c’è bisogno di ricercare, rispettare e valorizzare nuove risorse”.

n.l.

  • torrebruna-energie nuove per il rinnovamento
  • torrebruna-energie nuove per il rinnovamento
  • torrebruna-energie nuove per il rinnovamento
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.