Banner Top
Banner Top

Al PalaBcc non si passa, la Vasto Basket inizia i playoff col piede giusto

VASTO. Una grande partenza, poi un pizzico di paura ma la vittoria non è sfuggita. La Vasto Basket inizia nel modo migliore i playoff con vista sulla Lega Silver davanti agli oltre mille del PalaBcc.Coach Di Salvatore dopo gli esperimenti della fase a orologio torna con il ‘solito’ quintetto, Dipierro in cabina di regia, Serroni da guardia, Di Carmine e Sergio come ali e Marinelli da pivot. È proprio il lungo di Senigallia a far scaldare il numeroso pubblico del PalaBcc, due liberi rompono il ghiaccio ma a lui risponde Berdini. La Vasto Basket però è concentrata, in difesa concede poco o nulla e quando spinge si affida alle mani fatate di Dipierro, due triple consecutive e il tifo biancorosso è già in estati. I primi dieci minuti sono un monologo vastese, in difesa non passa nulla e avanti Marinelli e Di Carmine premono sull’acceleratore anche se quest’ultimo è costretto a sedersi anzitempo in panchina per due falli nei primi quattro minuti. Nessun problema arriva la terza tripla del play lucano per il +11(15-4). Montegranaro rompe per un attimo il dominio vastese ma ecco entrare in scena anche Serroni, cinque punti con tripla intervallati dal canestro di Di Giacomo chiudono i primi dieci minuti sul +19(25-6). Il secondo periodo si apre nel modo peggiore per la Vasto Basket, sei punti di Sabbadini e il canestro di Perin segnano il parzialino di 8 a 0 a favore dei marchigiani(25-14) interrotto da una splendida azione vastese conclusa a dovere da un ottimo Marinelli che si ripete qualche secondo dopo riportando la Vasto Basket a debita distanza. Montegraro prova a riavvicinarsi affrontando una Vasto Basket sul parquet priva di Diperro, toccato duro, oltre che Serroni e Di Carmine.Chi è in campo però non li fa rimpiangere anche se si va al riposo lungo sul 34-19 con un sorprendente 0 alla voce punti per Biagio Sergio, un fattore nelle ultime partite. Al rientro dagli spogliatoi Montegranaro sembra averne di più anche se si torna sul +16(37-21) con i due Di Carmine che però becca anche il terzo fallo personale. Il tecnico dubbio a Dipierro da altra linfa a Montegranaro, i liberi li piazza Berdini, poi ci pensano Temperini, Nobile e ancora Berdini a portare i marchigiani sul -6(37-31). Il PalaBcc è in silenzio ma ecco arrivare dopo ventisette minuti di gioco la prima tripla di Sergio che entra così a referto ma Montegranaro è indemoniata, ancora Berdini e una tripla impossibile di Temperini valgono il 40-36. Partita di nuovo riaperta con la prima mezzora chiusa dal libero di Dipierro apparso nervoso dopo la botta presa e il tecnico fischiato contro. Un ultimo quarto che vive sul filo dei nervi, un fallo inesistente ai danni di Nobile manda su tutte le furie panchina e pubblico biancorosso, il clima si fa incandescente quando a Dipierro viene fischiato il quarto fallo personale con la coppia arbitrale laziale un po’(eufemismo) nel pallone. Pochi canestri e tanti errori ma a cinque minuti dalla fine due canestri consecutivi di Di Carmine e Sergio riportano la calma con la Vasto Basket di nuovo sul +9(47-38). Durini uno che dalla lunga distanza ha spesso tolto le castagne dal fuoco becca il sabato sfortunato fallendo cinque occasioni da tre. Il problema falli costringe Di Salvatore a fare scelte diverse, Dipierro passa gran parte dell’ultimo periodo in panca e i lunghi Sergio e Marinelli(top scorer con 14 punti, gli stessi di Dipierro) giocano con tre falli sul groppone ma a scrivere la parola fine anzitempo sul match è proprio il pivot di Senigallia, in una delle sue miglior partite della stagione, piazza il canestro che per lui significano 14 a referto e manda la Vasto Basket di nuovo sul +11(51-40) con appena centoquaranta secondi da giocare. L’ultimo minuto si gioca dai liberi, i biancorossi non sono precisi ma ormai i giochi sono chiusi e il libero di Sergio, decisivo nell’ultimo quarto, chiude i giochi sul 53-44. Portare a casa gara 1 era l’imperativo dei vastesi, ora la pressione è tutta sulle spalle di Montegranaro, la Vasto Basket andrà tra quattro giorni, mercoledì 14 maggio, in terra marchigiana per chiudere i conti, i gialloblu hanno dimostrato di essere squadra insidiosa, non sarà facile ma la truppa di coach Di Salvatore vuole il 2 a 0 altrimenti tra sette giorni ci si giocherà tutto di nuovo al PalaBcc.

BCC VASTO BASKET: 53

PODEROSA MONTEGRANARO: 44

(25-6 ; 34-19; 41-36)

VASTO: Dipierro 14, Serroni 5, Di Carmine 9 , Sergio 8, Marinelli 14, Di Tizio 0, Di Giacomo 3, Durini 0, Ierbs 0, Salvatorelli ne.  All. Di Salvatore Sandro

MONTEGRANARO: Perin 2, Berdini 10, Temperini 8, Magrini 5, Nobile 7, Sabbadini 8, Carpineti 0, Redolf 0, Canavesi 4, Catakovic 0.  All. Steffè Furio

ARBITRI: Matteo Spinelli di Roma e Daniele Valeriani di Ferentino (Frosinone).

NOTE: Fallo tecnico a Dipierro(25’, 37-23)

Progressione punteggio: 15-4(5’), 27-13(15’), 37-29(25’), 45-38(35’)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.