Banner Top
Banner Top

Desiati: contratto per il Trasporto pubblico scaduto e senza proroga

conferenza stampa-opposizione-urbanistica - 13 - desiati“A tutt’oggi non è stato rinnovato il Contratto di Concessione del servizio Trasporto pubblico urbano. Infatti il rapporto tra il Comune di Vasto e la SAT srl è scaduto e non vige neanche un regime di proroga”: è questo l’allarme lanciato da Massimo Desiati con una nota nella quale sottolinea che “Nonostante la Giunta regionale abbia disposto la prosecuzione dei servizi di trasporto pubblico locale, il Comune di Vasto non ha provveduto all’approvazione della proroga del servizio e l’ultima, datata 31.01.2013, è scaduta il 31.12.2013.

Il contratto originario è del 29.04.1999 e, dal 2006 in poi, il rapporto è rimasto in vita in forza di proroghe annuali deliberate all’inizio di ogni anno. Per il 2014, invece, l’Amministrazione comunale, non provvedendo, ha omesso di dare continuità amministrativa al servizio, così creando un grave vuoto temporale.

Queste attività sono diventate di normale amministrazione (infatti si procede così dal 2006), anche se il regime di proroga dovrebbe considerarsi straordinario. Evidentemente l’attenzione di chi governa Vasto è rivolta a tutt’altro, ad iniziare dagli inesauribili dissidi interni che fanno perdere di vista il dovere istituzionale di amministrare la città.

Ci si chiede come possa perseverare, senza soluzione di continuità, un rapporto contrattuale neanche prorogato”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.