Banner Top
Banner Top

Progetto “Proserpina”, ieri mattina il seminario conclusivo

carcere-progetto proserpina - 05“È stato realizzato un progetto formativo che ha fortemente scommesso, prima che sulle metodologie, sulle persone, sulla loro positività nell’avvicinarsi allo stesso e a temi distanti anni luce, quali la sicurezza alimentare, la tipicità e la qualità del prodotto, i metodi di trasformazione o saper capire gusti, profumi, sapori di un prodotto. Tutto questo è accaduto con Proserpina”. Così ieri mattina presso la Sala Michelangelo di Palazzo d’Avalos, il direttore della Casa Lavoro di Vasto, Massimo Di Rienzo, ha presentato l’iniziativa che ha coinvolto 12 internati dell’Istituto.
Oltre al direttore Di Rienzo, presenti all’incontro il magistrato di sorveglianza, la dottoressa Mariarosa Parruti, Mauro Di Zio, presidente Confederazione Italiana Agricoltori per l’Abruzzo, il dottor Roberto Furlotti, che ha curato la formazione, e la dottoressa Antonella Baccari, che ha curato la fase dei processi di trasformazione. Presente anche il personale dell’amministrazione carceraria.
In apertura il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, ha ringraziato il direttore e l’amministrazione per aver promosso l’importante iniziativa che ha come obiettivo il reinserimento sociale degli internati, ovvero di quei soggetti non detenuti per scontare una determinata condanna, ma i soggetti sottoposti a misure di sicurezza detentive, spesso successive alla condizione detentiva, come sottolineato dalla dottoressa Parruti.
A seguire, è stato presentato il nuovo progetto e infine il numeroso pubblico presente alla presentazione ha potuto apprezzare i prodotti realizzati, tutti etichettati e pronti per la commercializzazione, attraverso una gustosa degustazione.
“Senza facili entusiasmi – ha sottolineato il direttore Di Rienzo – possiamo parlare di un feeling molto particolare che merita di essere non solo coltivato, ma implementato e reso sostenibile”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.