Banner Top
Banner Top

Inquinamento nel Vastese, la Fee rilancia l’allarme

Foto FEE - MonteneroI responsabili Virginia della Guardia, Alessandro Cilli e Simone Loreta dell’Associazione ambiente, sport e cultura, in collaborazione con la FEE Abruzzo e sotto la Presidenza regionale di Paolo Leonzio, lamentano l’inattività delle autorità interessate al controllo ed all’intervento sul territorio in ordine alle gravi situazioni d’inquinamento più volte denunciate e che interessano il Vastese ed aree confinanti.
“Le numerose segnalazioni, ben circoscritte nei luoghi e documentate con foto rese pubbliche con comunicati stampa, – rimarcano dalla Fee – non hanno sortito effetto alcuno, nonostante il perseverare di realtà che, quotidianamente, peggiorano lo stato di territori già compromessi. Ultimo, in ordine di tempo, il caso riscontrato in territorio di Montenero di Bisaccia, in zona limitrofa il porto turistico, laddove, su di una spiaggia normalmente utilizzata per la balneazione, un tubo di 20 cm di diametro, scarica liquami ed acque nere direttamente nelle acque marine di costa.
L‘Associazione ambiente, sport e cultura e la FEE Abruzzo, preannunciano la diffusione di un opuscolo illustrato in cui verranno portate a conoscenza del più vasto pubblico le situazioni d’inquinamento dei nostri territori. In concomitanza, per fine maggio, sarà organizzata, a Roma, una manifestazione di sensibilizzazione e denuncia davanti al Ministero dell’Ambiente”.
Inoltre avvisano che “il presente comunicato stampa viene inviato alle autorità giudiziarie competenti”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.