Banner Top
Banner Top

Il nuovo ospedale a Chieti e non a Vasto, Gianni Chiodi: è falso

denso-fotovoltaico-2 - chiodiNon si è fatta attendere la risposta del governatore uscente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi all’articolo pubblicato su Primadanoi.it a firma Sebastiano Calella in merito al “progetto segreto” della Asl 02 che vorrebbe la costruzione di un nuovo ospedale a Chieti. Operazione nella quale verrebbero dirottati quei fondi che dovevano servire, invece, a finanziare quattro nuovi nosocomi regionali tra cui quello di Vasto.

Tale ipotesi aveva suscitato le vibranti proteste di Giuseppe Forte, presidente del Consiglio comunale vastese, e dell’associazione Vasto Viva, che tra i suoi esponenti di spicco annovera Maria Amato, primario di radiologia del S. Pio, che avevano parlato di “una nuova ingiustizia”  e lanciato accuse contro “le “baronie” che “hanno avuto ancora la meglio sulle esigenze delle nostre popolazioni”.

“Vedo che la disinformazione militante è già partita”, ha scritto Gianni Chiodi sul suo profilo facebook e, poi, ha aggiunto: “Oggi su alcuni siti si legge che la Regione non intende più costruire il nuovo ospedale a Vasto bensì a Chieti. Ebbene è FALSO.

La nostra programmazione, peraltro oggetto di delibera trasmessa al Ministero della Salute, prevede che l’utilizzo dei fondi pubblici dell’ex art 20, siano destinati, tra gli altri alla costruzione del nuovo Ospedale di Vasto”.

Risponde con forza, dunque, il candidato riconfermato dal centrodestra per la guida di Palazzo Silone tornando di fatto a promettere l’impegno per la realizzazione del nuovo S. Pio.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.