Banner Top
Banner Top

Presentata a Vasto la candidatura di Gabriele Marchese

candidatura-marchese - 04“Gabriele Marchese unisce competenza e capacità a onestà e trasparenza, per questo rappresenta il candidato ideale di Abruzzo Civico”. Queste le parole che Giulio Borrelli, volto noto del giornalismo italiano e portavoce della lista civica che sostiene Luciano D’Alfonso, Abruzzo Civico, ha presentato in conferenza stampa questa mattina al Bar in Piazza, la candidatura dell’ex sindaco di San Salvo e oggi tra le fila della minoranza, nonché ex assessore provinciale.
“Ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale – ha sottolineato Marchese – per mettere al servizio dell’intera comunità e del nostro territorio l’esperienza, l’onestà, la coerenza, l’impegno e la passione che hanno contraddistinto da sempre la mia azione politica”.
Molti i punti di programma esposti durante l’incontro di ieri, partendo dalla “riduzione dei costi e privilegi della politica; dobbiamo inoltre dare centralità al lavoro, eliminando tutta quella serie di enti utili esclusivamente agli appetiti elettorali dei partiti, piuttosto che ai cittadini”. Tra questi enti “inutili”, comunque, non è ricompreso il Cotir, alle prese con i noti problemi di finanziamento: “La ricerca va finanziata e i lavoratori hanno naturalmente diritto di percepire lo stipendio”.
A seguire i punti principali di riforma: “Occorre riformare il sistema sanitario, perché non è possibile abbandonare a se stessi i cittadini delle zone interne; va ridisegnato anche il sistema dei trasporti, ormai arcaico, e il sistema della formazione professionale, che deve dare più risposte alle imprese e al sistema produttivo e meno agli appetiti elettorali dei partiti. Questi tre sistemi costituiscono con un buon 80% l’ossatura del bilancio regionale, se non vengono riformati si continuerà a gestire l’ordinaria amministrazione con i risultati che tutti conosciamo”.
Parola poi al portavoce regionale, Giulio Borrelli, soddisfatto delle liste presentate: “Abbiamo posto pubblicamente questioni specifiche sulla spesa regionale a Luciano D’Alfonso: i costi della politica devono essere abbattuti con l’abolizione dei rimborsi ai gruppi politici, con la revisione degli emolumenti, il taglio delle auto blu e la riorganizzazione di enti e aziende partecipate. Con questi risparmi si potranno ridurre le tasse e investire sulle attività per i giovani”.

  • candidatura-marchese - 03
  • candidatura-marchese - 04
  • candidatura-marchese - 08
  • candidatura-marchese - 11
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.