Banner Top
Banner Top

Progetto per Vasto: Lapenna riconferma la Giunta, una clamorosa marcia indietro

conferenza stampa-progetto per vasto-dimissioni-sindaco - 01-ruggieri-desiati-bischiaE sulla decisione di Luciano Lapenna di riconfermare in toto la Giunta azzerata in marzo non poteva non suscitare i commenti anche ironici dell’opposizione. Stavolta è il coordinamento dei Progetto per Vasto a puntare il dito contro tale decisione:

“Non è successo nulla… – scrivono Massimo Desiati, Andrea Bischia e Valerio Ruggeri – La Giunta comunale è quella di prima ma non si è trattato di uno scherzo e magari solo di qualche capriccio. L’unico modo per risolvere una crisi endemica ed irrisolvibile è far finta che non sia accaduto nulla.

Che il Sindaco sia stato costretto ad una clamorosa marcia indietro è, infatti, ben chiaro, così come è altrettanto ben chiaro che la Segreteria del suo partito di appartenenza non l’ha spuntata. Hanno perso tutti.

Finisce qui? Certamente no! Al di là dei proclami, magari congiunti, che potranno essere fatti, al di là della scontata affermazione di una soluzione trovata “per il bene della città”, passate le elezioni regionali ed anche l’estate, il Comune di Vasto si ritroverà, punto ed a capo, con una nuova crisi, la crisi di sempre. Sarà allora che, probabilmente, verrà fatta una Giunta con persone diverse ma sarà una verniciata sulla facciata per rilanciare una coalizione dall’operato fallimentare, la quale, però, pur dovrà ripresentarsi alle elezioni amministrative del 2016 ma sereni, sono sempre loro”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.