Banner Top
Banner Top

L’Unità Operativa di Psichiatria del S. Pio intitolata a Nicola Carlesi

Intitolazione PsichiatriaCon una breve quanto commovente cerimonia questa mattina la Asl 02 Lanciano Vasto Chieti ha voluto intitolare l’U.O.C. di Psichiatria del S. Pio da Pietrelcina al compianto Nicola Carlesi, scomparso il 3 febbraio scorso dopo una lunga malattia.

“Fate cose buone”. Nicola Carlesi amava ripetere spesso a colleghi e collaboratori questa frase. Che ora, a due mesi dalla sua scomparsa, è diventata una sorta di testamento morale, come è stato ripetuto questa mattina all’ospedale di Vasto nel corso della cerimonia di intitolazione dell’unità operativa di Psichiatria alla sua memoria.

Primario, Direttore del Dipartimento di Salute mentale della Asl Lanciano Vasto Chieti e autentico pioniere della moderna psichiatria in Abruzzo, Carlesi è stato ricordato per il suo instancabile e qualificato impegno a sostegno di pazienti tra i più fragili e bisognosi d’aiuto. Sostenitore convinto dell’efficacia dei percorsi riabilitativi per la patologia psichiatrica, aveva investito molte energie per favorire il recupero delle abilità residue dei malati e il loro reinserimento nel tessuto sociale, oltre alla lotta contro lo stigma e il pregiudizio.

«Abbiamo voluto dare il nome di Carlesi al reparto che ha guidato – ha spiegato il Direttore Generale della Asl, Francesco Zavattaro – per dare un segno anche tangibile del ruolo e dell’importanza del lavoro svolto a Vasto e sull’intero territorio aziendale. Non dimenticheremo l’impegno che ha profuso per ridare dignità alla psichiatria nel settore pubblico nella nostra regione».

All’affollata cerimonia di questa mattina hanno preso parte tantissimi medici e personale del “San Pio”, numerose autorità e rappresentanti delle istituzioni e molti amici tra i quali il suo successore alla guida dell’UOC Massimo Di Giannantonio, i colleghi Lorenzo Russo, primario del Pronto Soccorso, Maria Amato, primario di Radiologia, che non ha saputo nascondere momenti di commozione, Rosanna Florio, direttrice sanitaria, il sindaco Luciano Lapenna, che ha ringraziato Carlesi per quanto ha fatto per la città di Vasto; l’amico di sempre Giuseppe Tagliente, che ne ha rimarcato le doti umane, i vari Mauro Febbo, Nicola Argirò, Antonio Prospero, Massimo Desiati, Etelwardo Sigismondi, Antonio  Menna e tanti colleghi ed amici di famiglia ai quali è stato difficile trattenere le lacrime.

Dopo la benedizione del cappellano dell’ospedale, alla presenza della moglie Gioiatea e dei figli Francesco, Piernicola, Dorotry e Teocrito, è stata scoperta la targa nella quale è scritto “A ricordo dell’illustre Psichiatra, esempio di impegno e passione nella cura del disagio mentale”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.