Banner Top
Banner Top

Rimontona Virtus Cupello, Vastese gelata all’Aragona

Spettacolo all’Aragona con 8 gol ma la festa è tutta della Virtus Cupello. Avanti di una rete la Vastese negli ultimi venti minuti è uscita dal campo, i rossoblu ne hanno approfittato firmando un clamoroso 3 a 5. Per i biancorossi la stagione si chiude senza mai riuscire a battere Vasto Marina, Virtus Cupello e San Salvo, raccogliendo in queste sei sfide appena 3 punti. La Vastese si presenta in campo con la novità del 352, in avanti tocca a capitan Soria di fianco a D’Antonio mentre a centrocampo con Avantaggiato in panchina perché in non perfette condizioni fisiche c’è Rossodivita ad affiancare Battista e D’Adamo con i due under Berardi(ex del match) e Cardone piazzati da esterni. Davanti a Cialdini il trittico da destra a sinistra composto da Triglione, Benedetti e Catenaro. I problemi sono tutti dalla parti cupellesi con mister Antonaci, grande fantasista della Pro Vasto che fu, costretto a dover rinunciare agli squalificati Martelli, Fonseca e Contigiani ma presenta dall’inizio tre ex come Garibaldi, Pantalone e Sputore. Un primo tempo ricco di occasioni, la sblocca subito Soria su rigore dopo un fallo da lui stesso subito con l’entrata di Antenucci giudicata non corretta da parte dell’arbitro marsicano. Un gol che sveglia il Cupello, Berardi prima centra la traversa e poi si divide il gol del pari con Sputore in una occasione rocambolesca, non si sa se l’attaccante vastese l’abbia toccata, mette in difficoltà Cialdini che non la tocca e la sfera finisce in rete con l’inutile corsa di Triglione nel tentativo di salvare il vantaggio. I padroni di casa ritrovano il vantaggio, è ancora capitan Soria, bravo a sfruttare un clamoroso errore di Garibaldi. Di errore in errore arriva il 2 a 2 che chiude il primo tempo, un cross innocuo di Del Bonifro vede Triglione saltare in cielo più alto di tutti ma colpisce verso la sua porta beffando il compagno Cialdini. La ripresa si apre nel modo migliore per i vastesi che trovano il 3 a 2 grazie a una magistrale punizione dal limite di Rossodivita. La Vastese sembra averla in pugno ma improvvisamente si spegne, la Virtus Cupello ne approfitta e in dieci minuti ribalta il risultato in maniera clamorosa ma meritata. Il pari arriva con l’incornata di Di Pasquale servito da Musto che inventa anche l’assist per il sorpasso, servendo Fizzani che supera Cialdini con un diagonale. Il punto esclamativo sul match lo mette Alberico, colpo di testa vincente e titoli di coda che scorrono sul 3 a 5. Festa Cupello, delusione Vastese, ora quindici giorni di pausa, si torna in campo nell’infrasettimanale del 23 aprile, i biancorossi ormai senza più obiettivi faranno visita al Capistrello, la Virtus Cupello dopo la preziosa vittoria proverà a fare il bis ricevendo il Francavilla ormai salvo.

VASTESE – VIRTUS CUPELLO:  3-5

Reti: 6’pt e 32’pt Soria(V), 25’pt Sputore(VC), 39’pt Triglione autogol(VC), 7’st Rossodivita(V), 29’st Di Pasquale(VC), 32’ Fizzani(VC), 38’st Alberico(VC)

VASTESE: Cialdini, Triglione, D’Adamo, Battista, Benedetti, Catenaro, Berardi F.(1’st Forte), Rossodivita(11’st Torres), D’Antonio, Soria, Cardone(16’st D’Alessandro). A disp: Bruno, Galiè, Avantaggiato, Di Croce. All. Lemme

VIRTUS CUPELLO: Garibaldi, Del Bonifro, Tracchia(28’st Di Lello), Pantalone, Muratore, Rossi, Berardi G.(13’st Fizzani), Antenucci(34’pt Alberico), Sputore, Di Pasquale, Musto. A disp: Ottaviano, Schena, Nanni, Di Santo. All. Antonaci

Arbitro: Marco Calabrese di Avezzano (Pellicciotta e Ferrante di Lanciano)

Ammoniti: D’Adamo(V), Del Bonifro(VC)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.