Banner Top
Banner Top

Oggi in Consiglio il passaggio del testimone tra Marcovecchio e Monteodorisio

consiglio comunale-nta-taresÈ stato ufficializzata questa mattina in Consiglio comunale la surroga per il passaggio di testimone tra il consigliere comunale Manuele Marcovecchio e Antonio Monteodorisio. Marcovecchio, infatti, guida attualmente la coalizione di centrodestra alle prossime amministrative di Cupello.
È stato il sindaco Lapenna, a nome del Consiglio, a salutare il consigliere Marcovecchio e a dare il benvenuto al subentrante Monteodorisio: “Oggi perdiamo un consigliere comunale che ha fatto il bene di questa città, si è saputo far voler bene sia dal suo partito che da noi tutti. Prova della sua competenza e autorevolezza, i suoi interventi ascoltati sempre in silenzio da questa Aula. È stato protagonista di un’opposizione sempre costruttiva e mai demagogica, con momenti di scontro, ma sempre rispettoso; il ricorso alla carta bollata non è mai appartenuto a Marcovecchio, il quale preferiva il dialogo e il confronto di Aula”.
“A nome della città – ha concluso il sindaco – mi sento di ringraziare Manuele Marcovecchio per il lavoro fatto e l’impegno profuso”.
È stato poi il subentrante Antonio Monteodorisio a tenere il suo discorso introduttivo, rilevando i punti di programma da lui particolarmente sentiti riguardo il problema della sicurezza, della manutenzione delle strade, il Piano spiaggia, la ristrutturazione della rete fognaria e immobili di pregio, dell’importanza di dotare la città di un porticciolo turistico e soprattutto “creare un brand vastese riconoscibile in tutto il mondo”.
A margine dei due interventi, la precisazione di Guido Giangiacomo, il quale ha sottolineato che con l’ingresso di Monteodorisio si è potuta colmare una lacuna derivante dalla sostanziale scomparsa del partito del Pdl e dal regolamento che non permette la costituzione di nuovi gruppi che non hanno partecipato alle elezioni con meno di due consiglieri: con Monteodorisio, quindi, si è potuto costituire il nuovo gruppo Pdl-Forza Italia.
È stato poi Etelwardo Sigismondi a “sdrammatizzare” una surroga che cominciava a sembrare qualcosa di piuttosto triste, sottolineando: “Sono contento che in questa occasione sia con noi anche Manuele Marcovecchio, che evidentemente è vivo e occupato in altre attività”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.