Banner Top
Banner Top

Provincia: Di Giuseppantonio disattende gli impegni assunti

Consiglio provincialeMancata approvazione del Bilancio di previsione e mancato aggiornamento del piano triennale delle Opere pubbliche: sono ancora questi i fulcri su cui fa leva il Pd provinciale per portare un nuovo attacco alla gestione firmata Di Giuseppantonio che viene più volte chiamato in causa da Camillo D’Amico, capogruppo dei democratici a corso Marrucino, ed accusato, insieme al suo vice Antonio tavani, di non aver dato seguito agli impegni mantenuti.

“Verrebbe quasi da dire: se ci siete battete un colpo! – scrive D’Amico -La legislatura volge inesorabilmente al termine ma il colpo d’ala che avevamo chiesto all’amministrazione Di Giuseppantonio non c’è ancora stato e chissà se mai ci sarà.

Avevamo chiesto due cose significative: l’approvazione del bilancio di previsione del 2014 ed il contestuale aggiornamento del piano triennale delle opere pubbliche 2014/2016 con il recepimento degli emendamenti approvati, con voto bipartisan, in commissione consiliare “Lavori Pubblici” in occasione del bilancio di previsione del 2013.

L’impegno era stato solennemente assunto sia dal presidente Di Giuseppantonio che dal suo vice Antonio Tavani.

Avevamo  dato un segnale di disponibilità a non fare inutili serrate nel merito del bilancio di previsione del 2014, che riteniamo solo un documento tecnico – contabile con alcuna possibilità di spesa discrezionale, però l’aggiornamento del Piano Triennale delle opere pubbliche resterà il più importante documento di pianificazione per chi verrà ad amministrare l’ente dopo siano essi i rappresentanti dei Sindaci o amministratori eletti democraticamente e direttamente dal corpo elettorale.

Non produrre queste ultime due importanti deliberazioni è delittuoso ed irriverente verso l’intero Consiglio Provinciale così  pure verso il territorio che troverebbe sì delle attenzioni tardive ma vedrebbe accese delle luci su necessità da anni segnalate ma mai comprese ed accettate.

Facciamo un ultimo appello al buon senso sia dei colleghi consiglieri di recente nominati assessori che votarono il bilancio di previsione del 2013 sulla scorta di quest’impegni che ai nuovi subentrati che potranno, in questo breve lasso di tempo, comunque dare il loro onesto e valido contributo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.