Banner Top
Banner Top

L’abbraccio di Emanuele, bimbo non vedente di Vasto, a Papa Bergoglio

papa bergoglioTutta la storia è stata pubblicata dal quotidiano della Santa Sede “L’Osservatore Romano”. Un bimbo di Vasto di nome Emanuele, sette anni, non vedente, ha scritto in Braille a Papa Bergoglio chiedendo di incontrarlo. E il Papa che ama stare con la gente e tra la gente ha esaudito il desiderio del piccolo Emanuele: mercoledì scorso, nel corso dell’udienza generale in piazza San Pietro, gli si è avvicinato e lo ha preso in braccio stringendolo in un lungo e commovente abbraccio. Il bimbo lo ha baciato delicatamente sulla guancia, tra la grande emozione dei suoi genitori. Nell’intervista rilasciata all’Osservato Romano, la signora Rosanna, mamma di Emanuele, ha dichiarato: “Mio figlio è un bambino delicato come un cristallo ma molto determinato. Emanuele, da solo, con la sua tenacia ha inviato a Papa Bergoglio una lettera scritta in Braille, il sistema utilizzato dai non vedenti, portando così a compimento una missione che pareva impossibile”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.