Banner Top
Banner Top

Sevel, allarme della Fiom: “Tre infortuni in pochi giorni”

lavoro“Nell’arco di pochi giorni nello stabilimento Sevel di Atessa, dove la Fiat insieme a Peugeout e Citroen produce furgoni, sono avvenuti 3 infortuni. L’ultimo incidente è accaduto ieri mattina ed ha visto un lavoratore coinvolto dall’investimento di un carrello. Nell’aumento dei carichi produttivi, che l’Azienda ha imposto ai lavoratori, risiede parte delle ragioni che determinano, a nostro avviso, il verificarsi degli infortuni di questi ultimi tempi. Va sottolineato che l’aumento dei carichi di lavoro ha determinato la diminuzione del livello di attenzione dei lavoratori”.
L’allarme arriva dal segretario generale provinciale della Fiom Cgil, Davide Labbrozzi, che – a nome del sindacato – augura una pronta guarigione ai lavoratori coinvolti e allo stesso tempo “chiede di nuovo un immediato incontro di tutte le rappresentanze aziendali con la Direzione della Sevel per verificare i carichi di lavoro e le procedure di sicurezza attivate”.
Non solo, “la Fiom, chiede inoltre la rimozione dei responsabili aziendali della sicurezza per una evidente inadeguatezza nelle funzioni svolte” e “l’immediata attivazione delle procedure per l’elezione libera da parte dei lavoratori degli RLS. La Fiom, auspica che dopo questi gravi incidenti si evidenzi un ruolo attivo dei servizi ispettivi della Asl e degli organi inquirenti a cominciare dalla Procura della Repubblica che deve indagare e accertare sulle possibili violazioni delle norme e le eventuali responsabilità individuali”.
Il sindacato invita infine tutti i lavoratori ad aderire allo sciopero di un’ora indetto per oggi dalle RSA Fiom e dalla Segreteria Provinciale della Fiom Cgil.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.