Banner Top
Banner Top

A Roma per un colloquio di lavoro muore in una camera di albergo

Aveva ancora da scontare due anni di carcere e stava aspettando il pronunciamento del giudice per l’affidamento ai servizi sociali Sandro Iarocci, il 45enne di Vasto ritrovato morto in una camera di albergo a Roma, dove si era recato per un colloquio di lavoro. L’uomo era finito sotto processo ed era stato condannato a sei anni in primo grado (pena poi ridotta) per un tentativo di omicidio nei confronti di un pescatore vastese, avvenuto nel 2011 a Vasto Marina, ma era libero, dopo la riabilitazione e l’affidamento a una comunità protetta.

L'avvocato Fiorenzo Cieri
L’avvocato Fiorenzo Cieri

Lunedì mattina è stata una cameriera di un hotel romano a scoprire il corpo senza vita dell’uomo e a dare l’allarme.
Come sottolineato dal legale del 45enne, l’avvocato Fiorenzo Cieri, Iarocci sarebbe morto nel sonno.
Una volta che la procura di Roma confermerà le cause naturali del decesso, la salma farà ritorno a Vasto, per l’ultimo saluto.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.