Banner Top
Banner Top

Forzano una finestra e bivaccano in casa

carabinieriRompono la finestra di una casa delle vacanze e si accampano dentro per trascorrere qualche notte. È successo a Casalbordino Marina. Protagonisti dell’episodio un uomo e una donna di Vasto, lui 31enne e lei 26enne, entrambi conosciuti dalle forze dell’ordine, rintracciati e denunciati in stato di libertà dai Carabinieri con l’accusa di concorso in furto in abitazione e violazione di domicilio. A denunciare l’episodio ai Carabinieri della Stazione di Casalbordino è stato il proprietario dell’abitazione che, recatosi nella sua casa al mare, si è accorto del passaggio degli estranei poiché vi erano confezioni di pizza takeaway, avanzi di cibo e, sparse per le stanze, candele utilizzate per illuminare l’appartamento. Immediata la denuncia presso la locale Stazione dei Carabinieri dove l’uomo ha saputo fornire anche un dettaglio importante. I ladri gli avevano asportato un borsone con all’interno degli effetti personali. Scattate le ricerche dei due malviventi, peraltro già identificati dagli uomini dell’Arma nei giorni precedenti mentre si aggiravano per il centro abitato, sono stati rintracciati nel pomeriggio in località Miracoli di Casalbordino e trovati in possesso del borsone asportato nella casa al mare. Nei confronti della coppia è scattata quindi la denuncia in stato di libertà ed è stata inoltrata alla Questura di Chieti anche la proposta di applicazione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.