Banner Top
Banner Top
Banner Top

Cupello: spaccatura a sinistra, Rifondazione rompe col PD

Marilisa Spalatino
Marilisa Spalatino

Mentre il PD è alle prese con le primarie dalle quali scaturirà il candidato sindaco per le prossime amministrative di Cupello, il segretario cittadino di Rifondazione comunista annuncia la volontà del suo movimento di non fare parte della coalizione di centrosinistra, ma di correre da soli. “La nostra lista è pronta – scrive Marilisa Spalatino – è inedita, composta da giovani, donne, persone competenti, oneste e con esperienze di associazionismo, di movimentismo o con un passato politico consolidato alle spalle, ma senza aver mai svolto ruoli di qualsiasi tipo nelle due Amministrazioni Pollutri che si sono succedute in questi ultimi anni.

Abbiamo deciso di comporre una lista prendendola come una sfida, con l’evidente volontà di rappresentare un “cambiamento” decisivo, dando la possibilità ai cittadini stessi, quelli che più si sono distinti nelle battaglie che abbiamo portato avanti negli anni, di mettersi in gioco, di proporsi.

Non tutti i candidati provengono da Rifondazione Comunista, molti di loro sono candidati indipendenti ma con un patrimonio di esperienze interessante. Io stessa, come segretaria di Partito, non sarò candidata, ma avrò solamente un puro e semplice ruolo organizzativo e di coordinamento, così come ogni segretario politico, per etica e ruolo, dovrebbe fare sempre. Quanto alle alleanze, pare ormai certo che non ci accompagneremo a nessuna altra forza politica presente a Cupello.

I nostri interlocutori non sono i “presunti” leaders politici territoriali, la cui funzione, nel corso degli anni, si è progressivamente svuotata, perdendo di contenuti. I nostri interlocutori sono i cittadini che cerchiamo di interessare, di coinvolgere, di ascoltare tramite le assemblee pubbliche, senza riunioni segrete o accordi sottobanco, ma portando avanti una campagna elettorale esclusivamente su contenuti concreti, alla luce del sole.

Con questo comunicato stampa, intendiamo rendere note queste nostre intenzioni, perché troppo spesso ultimamente, si gioca a creare confusione o a dare per scontato che questa lista non si farà, chissà per quale supposto accordo non ancora svelato. Per palesare ancor di più la nostra volontà politica di restare fuori dai giochi del Centro-Sinistra e andare per la nostra strada, già da ora precisiamo che non parteciperemo in alcun modo alle primarie del PD (o del Centro-Sinistra? Non è chiaro ancora) né con un nostro candidato né appoggiando alcun candidato né come elettorato.

Saremo invece impegnati, in questi giorni, a continuare a confrontarci con i Comitati per cui abbiamo contribuito fino ad ora nella creazione stessa dei presidi, come patrimonio di idee e nel rispetto di tutti, nell’apertura incondizionata alla partecipazione più ampia possibile. Per questo abbiamo richiesto i dati della centralina posizionata nei pressi della Stogit su commissione del Comune, abbiamo preparato la richiesta da mandare al Prefetto (che sarà sottoscritta da tutti i cittadini di Montalfano) per il Piano d’Emergenza Generale; continuiamo a raccogliere le firme assieme al Comitato NoTares, in vista del Consiglio Straordinario e il 18 febbraio saremo presenti a Lanciano per sentire la proposta, ”il piano di fusione”, della Sasi, in vista di un’iniziativa politica prossima; stiamo lavorando sul progetto di costituzione della Consulta Giovanile assieme agli stessi giovani over 20, e su un Piano di Sicurezza per la Tutela Ambientale e del Territorio, in collaborazione con alcuni consulenti tecnici specializzati”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.