Banner Top
Banner Top

Sul Consorzio di Bonifica D’Amico (Pd) chiede il rispetto del deliberato-sveltina dell’Emiciclo

Consorzio di Bonifica_5Chiamato in causa da Mauro Febbo sulla vicenda del Consorzio di Bonifica, figuriamoci se Camillo D’Amico perdeva l’occasione di rispondere. “E’ un vecchio e consolidato stile quello messo in campo dall’assessore Febbo – accusa l’esponente democratico –  il chiamare le correità altrui per mascherare le proprie responsabilità o autodeclinarsi da formali e stringenti inviti come quello votato ieri dal Consiglio Regionale di commissariare il consorzio di bonifica Sud mandando a casa il suo protetto Fabrizio Marchetti”.

D’Amico, pur consapevole che l’emendamento approvato è una mera richiesta di commissariamento, e non un commissariamento vero e proprio, frutto di una sveltina peraltro legittima all’Emiciclo, chiede comunque all’assessore alle Politiche agricole di dare seguito al deliberato consiliare “Lo dico e lo affermo perché i deliberati delle assisi, tutti i deliberati, vanno attuati e rispettati perché è il Consiglio che rispecchia l’intera volontà popolare non certo l’esecutivo che è solo organo di governo.

Non è di mia diretta conoscenza le ragioni ed i contenuti della mozione presentata dal consigliere Franco Caramanico poi approvato dall’assise ma ritengo giusto e doveroso che, non dargli seguito, sarebbe un gravissimo atto d’irriverenza.

Nel merito delle affermazioni fatte dall’assessore Febbo, circa la volontà di non dar seguito a quanto deliberato dal Consiglio Regionale, mi preme solo sottolineare che i “meriti” che accampa a favore dell’amministrazione presieduta dal “suo” Fabrizio Marchetti & company sono tardivi rispetto ad una tempistica che avrebbe dovuto avere prima che finisse naturalmente la legislatura regionale (15 dicembre 2013) ormai in regime di sola prorogatio, che la chiarezza che lui sollecita sulle gestioni passate quanto su quella corrente è già oggetto di attenzione della Corte dei conti e della Procura della Repubblica in virtù dei numerosi ricorsi avanzati da più parti”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts