Banner Top
Banner Top

Raccolta firme dell’IdV contro il gioco d’azzardo

idv-raccolta firme-di pietro - 18 - menna“Blitz” di Antonio Di Pietro, questa mattina a Vasto, per il banchetto allestito in viale D’Annunzio da Eliana Menna e gli attivisti locali dell’Italia dei Valori per raccogliere le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare per l’abrogazione del gioco d’azzardo, considerato “la rovina di migliaia di famiglie”, nelle sue aberrazioni patologiche. “La crisi economica – sottolineano gli organizzatori – non frena questo fenomeno, anzi ne è moltiplicatore poiché anche tante famiglie povere tentano la fortuna per disperazione, impoverendosi sempre di più”.
La presenza del leader nazionale, naturalmente, ha portato ad ampliare il dibattito, in merito al rilancio del partito a livello locale, nazionale e anche in vista delle prossime regionali.
“L’Italia dei Valori – ha spiegato Di Pietro – a Vasto come in tutta Italia ha deciso di ricominciare a costruire una nuova realtà politica ed elettorale, quindi non ci preoccupa che non ci siamo nelle istituzioni, come il Comune di Vasto, ma ci preoccupiamo di chi potrà esserci e della qualità dei nostri futuri rappresentanti”.
Il rilancio, naturalmente, non può che passare attraverso una convinta autocritica: “L’IdV in questi anni – ha infatti sottolineato Di Pietro – ha fatto tante cose buone, ma abbiamo fatto – anzi, ho fatto – anche degli errori che vorrei evitare in futuro”. Tra questi “errori” anche l’aver “lanciato” determinati personaggi: “La cosa che più mi umilia – ha dichiarato il leader dell’IdV – per l’Abruzzo, che è una terra che deve sempre essere orgogliosa di se stessa e del proprio passato, è che per colpa mia è venuta fuori una figura che non rappresenta l’Abruzzo: Razzi, che ha umiliato questo territorio”. Per questo, Di Pietro ha annunciato il forte impegno di tutto il partito alla ricerca di canditati credibili e capaci, già dai prossimi appuntamenti di cui lo stesso leader sarà protagonista: “Ci impegniamo a condividere con la cittadinanza le candidature, a cominciare dalle europee, dove mi candido personalmente. Già da ora sono qui a informare l’opinione pubblica che alle prossime europee chiedo la condivisione direttamente sul mio nome, perché ci voglio mettere la faccia proprio nel momento di difficoltà dell’IdV”.
Inevitabile poi un riferimento dell’ex magistrato anche sul futuro politico dell’IdV, rispetto alle alleanze e alle prossime regionali: “L’IdV è una formazione politica che nel suo nuovo inizio ribadisce l’impegno di un’alleanza all’interno del centrosinistra. La differenza con il Movimento 5 Stelle sta giusto in questo; noi in questi anni ci siamo opposti, ma abbiamo anche cercato di costruire un’alternativa aprendo al dialogo con le altre forze politiche del centrosinistra. L’Abruzzo è la prima regione che ha visto ricostruire l’alleanza tra l’IdV e il centrosinistra e parteciperemo sia alle regionali che alle amministrative nei comuni dove si deve rivotare. Saremo presenti con le nostre liste all’interno della coalizione, anche nella fase delle primarie, perché vogliamo contribuire a individuare il candidato presidente della Regione. Valuteremo quali sono le candidature, riservandoci di dare indicazioni su chi appoggiare, senza escludere eventuali candidature dell’IdV; abbiamo persone di qualità come Mascitelli”.

n.l.

  • idv-raccolta firme-di pietro - 03
  • idv-raccolta firme-di pietro - 04 - eliana menna
  • idv-raccolta firme-di pietro - 07
  • idv-raccolta firme-di pietro - 18 - menna
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts