Banner Top
Banner Top

Antenna sul multipiano: altro che dismissione, eseguiti nuovi lavori

antenna multipianoLa situazione inerente l’installazione di un’antenna di telefonia mobile sul torrino del parcheggio multipiano sembra essere a una svolta. Dopo l’ordinanza di dismissione emanata dal primo cittadino Luciano Lapenna e la susseguente impugnazione degli atti dinanzi al Tar da parte della ditta De Francesco, che ha in gestione il parcheggio, è ancora una volta Davide D’Alessandro ad accendere i riflettori su quella che “questa mattina, dopo le tante chiacchiere del Sindaco e dell’assessore Marra, più che ad una disattivazione, ci è parso di assistere a un’attivazione. Operai al lavori, tubi incanalati, antenna pronta ad entrare in funzione. Al Parcheggio Multipiano non si parla di rimessa di autovetture, ma di alta tecnologia, con i residenti lasciati soli ad assistere ad uno spettacolo deprimente e ad imprecare con parole irriferibili”.

Ed allora torna nuovamente a chiedere la rescissione del contratto il consigliere indipendente oltre all’istituzione di una Commissione di indagine “Abbiamo chiesto ripetutamente all’Amministrazione Lapenna – scrive infatti D’Alessandro – troppo timida sull’intera vicenda, di procedere con la rescissione del contratto. Che cosa si aspetta? Perché si continua a ripetere che non vi sono le condizioni? A questo punto, ovviamente, le parole del Sindaco e del suo assessore lasciano il tempo che trovano. È urgente istituire una Commissione d’indagine per fare piena luce sul bando, sulle procedure seguite, sulle autorizzazioni rilasciate. I cittadini però sanno che, senza il parere favorevole della maggioranza consiliare, la mia richiesta è destinata ad essere respinta”.

Alla luce anche dei recenti attacchi portati a mezzo stampa da segretario del PD al sindaco, D’Alessandro si appella proprio al giovane Del Casale per trovare supporto alle proprie posizioni “Faccio appello dunque ai consiglieri più illuminati, se ancora ve ne sono, affinché si esprimano favorevolmente. Faccio appello al segretario del Pd, Antonio Del Casale che, seppur in ritardo, ha capito quanto sia pasticciona e inconcludente l’Amministrazione che tenta di guidare la città da ben otto anni. Il rischio di divenire complici di una situazione dannosa e non più gestibile è altissimo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts