Banner Top
Banner Top

Chieti: sede unica per IAT regionale e Europe Direct provinciale

sede IAT_Europe DirectDa gennaio il centro Europe Direct della Provincia di Chieti e il presidio turistico regionale IAT di Chieti hanno un’unica sede. E’ questo il risultato principale di una convenzione siglata da Provincia di Chieti e Regione Abruzzo per la compartecipazione nella gestione dell’ufficio di informazione e accoglienza turistica (IAT) di Chieti e del centro d’informazione europeo provinciale. Una sede unica, quindi, per due servizi che hanno un orientamento prevalente all’assistenza e alla divulgazione di informazioni ai cittadini sui programmi suggeriti dall’Unione Europea e sui servizi turistici regionali. La sede è ubicata in Via Spaventa 47.

L’idea di accorpare questi uffici, avanzata dal Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, è scaturita dall’esigenza di individuare una nuova e funzionale sede del centro Europe Direct a seguito della dismissione da parte dell’Ente dei locali di Via Spaventa, che lo ospitavano: “Le attività di sportello turistico dell’ufficio IAT di Chieti – commenta il Presidente Di Giuseppantonio – ben si coniugano con quelle che, da oltre dieci anni, svolge la Provincia quale centro di informazione comunitario, riconosciuto a livello europeo con una convenzione attiva sino a tutto il 2017”.

“E’ l’avvio di una proficua e innovativa forma di collaborazione tra Provincia e Regione per l’attività di sportello al cittadino in materia comunitaria e di turismo, tenuto conto anche delle funzioni in capo al nostro Ente sulla valorizzazione turistica del territorio. Peraltro – sottolinea il Presidente Di Giuseppantonio – l’azione è decisamente in linea con il piano di razionalizzazione e contenimento della spesa pubblica dell’Ente, che comprende la riduzione dei costi di affitto di immobili: in questo senso infatti la Provincia non ha alcun onere finanziario”.

“Ringrazio la Regione Abruzzo e in particolare l’Assessore al Turismo, Mauro Di Dalmazio, per la disponibilità a supportare la nostra proposta – conclude il Presidente Di Giuseppantonio – che a ben vedere può essere considerata una vera e propria best practice”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts