Banner Top
Banner Top

Bilancio di fine anno per l’amministrazione comunale

vasto-bilancio-fine anno - 02“Nella persistente situazione di crisi e tagli agli enti locali, il quadro generale per la città di Vasto risulta comunque migliorato, rispetto all’anno scorso”. Con queste parole, il sindaco Luciano Lapenna ha riassunto il bilancio di fine anno tracciato questa mattina in conferenza stampa presso la Sala consiliare del Comune.
Prima, però, è stato il presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Forte, a fornire i dati dell’attività svolta dallo stesso Consiglio:  12 le sedute effettuate nel 2013, con 116 deliberazioni adottate, 8 regolamenti approvati e  89 ordinanze sindacali emesse. Il Comune, inoltre, si è costituito parte civile in 10 procedimenti in materia ambientale e 15 in materia urbanistica.
Presenti all’incontro di questa mattina anche il vicepresidente del Consiglio comunale, Luigi Marcello, gli assessori Marchesani, Tiberio, Sputore, Masciulli, Olivieri, Suriani e Marra, e diversi consiglieri comunali e rappresentanti politici, tra cui il vicesegretario del Pd, Nicola Della Gatta, il capogruppo in Consiglio Francesco Menna, Paola Cianci per Rifondazione Comunista, Barisano per il Psi e molti altri. Non è però sfuggita l’assenza del segretario del Pd, Antonio Del Casale.
“Nel 2013 – ha dichiarato il sindaco Lapenna – siamo riusciti ad erogare 17 milioni e 68mila euro di vecchi residui passivi che ci portavamo dietro, grazie all’attento lavoro dei dipendenti del Settore. A questi si aggiungono 22 milioni e 625mila euro di competenze annuali, per un totale di circa 39 milioni di euro che l’amministrazione comunale ha utilizzato per la città, coinvolgendo in massima parte ditte e operatori locali”.
Per quanto riguarda la polemica con le opposizioni sulla sperimentazione contabile, il sindaco ha sottolineato: “La nostra è la prima amministrazione ad aver approvato in sede di Giunta il bilancio di previsione per il 2014. A causa della mancanza di modulistica da parte dello Stato e dell’anarchia normativa in materia non siamo ancora riusciti a portare il bilancio in Consiglio comunale, ma contiamo di provvedere in tempi brevi. Dispiace assistere all’esultanza di due consiglieri dell’opposizione che evidentemente non hanno colto il grande lavoro che stiamo portando avanti”.
Rispetto alla messa in sicurezza dell’edilizia scolastica, il sindaco ha poi annunciato che per il 2014 sarà utilizzato un altro milione di euro per i lavori nel settore.
“Sono stati concretizzati diversi progetti importanti” ha proseguito Lapenna. “Solo per fare qualche esempio, il programma di recupero urbano per Vasto Marina, in viale Dalmazia, per il quale si è proceduto all’aggiudicazione della gara d’appalto per oltre 3 milioni di euro,il progetto di videosorveglianza che vedrà luce nel 2014 e il progetto di riqualificazione dell’ex carcere di via Aimone. A gennaio, inoltre saranno appaltati lavori per 1 milione di euro per i lavori di consolidamento in via Tre Segni”.
Molti altri i progetti realizzati o messi in cantiere, citati stamane dal sindaco: il licenziamento del Piano strategico della Macroarea Vasto-San Salvo, il miglioramento della viabilità e i lavori previsti per la sicurezza sulla statale 16.
Altro passaggio chiave, quello sulla differenziata: “Siamo ormai al 50%, a fronte di una media regionale del 37% che però comprende anche i risultati dei comuni più piccoli che registrano quote altissime; la media dei centri più grandi si attesta intorno al 13%”.
Capitolo a parte per Via Verde e Parco della Costa Teatina: per quanto riguarda il primo progetto, verrà illustrato in una prossima conferenza stampa a gennaio, mentre riguardo al Parco il sindaco ha accolto con soddisfazione il “cambio di rotta” della Regione, finalmente favorevole.
Infine un ringraziamento particolare il sindaco l’ha voluto rivolgere ai volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile, considerato a più livello tra i migliori della regione; ringraziamenti anche ai dipendenti (oggi 182, rispetto ai 226 dell’insediamento della prima amministrazione Lapenna), agli assessori e ai consiglieri di maggioranza e opposizione.

n.l.

  • vasto-bilancio-fine anno - 02
  • vasto-bilancio-fine anno - 12
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts