Banner Top
Banner Top

La Regione stanzia fondi per il dissesto idrogeologico

Diss idrogeologico vastoIl maltempo ha causato non pochi danni in tutto il territorio regionale con situazioni davvero allarmanti. La Regione aveva chiesto lo stato di calamità naturale per le coltivazioni a fine novembre scorso, ma non solo. Sono stati chiesti fondi anche per il dissesto idrogeologico di cui ancor oggi sono ben visibili i tratti e non solo nell’entroterra. Qualche giorno fa l’assessore ai lavori pubblici, Angelo Di Paolo, ha reso noto che in ragione di fondi straordinari messi a disposizione dal governo centrale per il dissesto idrogeologico, si procederà a bandire un avviso di evidenza pubblica indirizzato ai comuni classificati ad “alta pericolosità'” (R4). “Verranno unificate le economie dell’anno 2013 con quelle previste per il 2014, allo scopo di avere a disposizione fondi più cospicui tali da risolvere i problemi più urgenti del territorio abruzzese che, come è noto, presenta criticità molto importanti sotto il profilo del dissesto idrogeologico, soprattutto in conseguenza dei danni causati dai recenti eventi atmosferici”, ha spiegato Di Paolo.

Anche Vasto presenta delle aree definite R4 (ben visibili nell’immagine colorate di rosso) identificate nelle zone del costone orientale di via Tre Segni (dove si è avuto un evidente smottamento che ha inghiottito addirittura una palma)-Loggia Amblingh (dove si evidenziano lesioni); via Adriatica (su cui in queste settimane sono stati lanciati non pochi allarmi); Vallone Anghella e, poi, il costone di fronte La Bagnante; tutte zone che la regione ha, dunque, classificato ad alto rischio e cui magari potrebbe dedicare qualche “spicciolo” per opere di stabilizzazione.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts