Banner Top
Banner Top

Riordino della rete scolastica, Pd: “Non voteremo a scatola chiusa”

istituto-matteiIn questi giorni sono in corso le audizioni in provincia di Sindaci e Dirigenti scolastici per la predisposizione della proposta del riordino della rete scolastica provinciale e dell’offerta formativa 2014/2015. È un atto formale – commentano dal gruppo del Partito Democratico – cui sarà sottoposto a breve il Consiglio Provinciale che dovrà adottare un atto deliberativo che non sarà una mera presa d’atto. La proposta che formulerà l’assessore delegato, Mauro Petrucci, sarà oggetto di disamina prima dalla commissione consiliare e poi dall’assise e rappresenterà uno degli ultimi atti di pianificazione in capo all’attuale consiliatura. Sarà, in ogni caso, un atto d’indirizzo imperativo che rimarrà in capo all’ente Provincia al di là di qualsiasi formulazione ed articolazione normativa avrà in futuro.
“Da sempre, il gruppo consiliare del P.D. ha raccomandato all’amministrazione, di privilegiare l’allievo e la sua formazione a dispetto di ogni rivendicazione particolare espressa dal Sindaco o Dirigente di turno” ricordano dal gruppo. “Gli atteggiamenti che si sono palesati, da parte dell’Amministrazione Provinciale, in questi giorni sono esattamente opposti: si tendono a privilegiare gli aspetti particolari a dispetto della qualità dell’offerta formativa. Questa è la sfida che il gruppo consiliare provinciale del Pd persegue, non certo altre strade che tendono a deviare attenzioni ed interessi dal merito di valorizzare le peculiarità degli allievi; a noi non interessano la salvaguardia delle dirigenze ma l’arricchimento delle offerte formative di qualità che aprano prospettive di lavoro futuro per gli alunni. Da questa semplice considerazione e dalla qualità della proposta che ci verrà formulata deriverà l’atteggiamento che assumeremo in sede deliberativa. Ovviamente – precisano dal Pd provinciale – terremo conto delle specificità già presenti nel nostro territorio come l’alberghiero di Villa Santa Maria, l’agrario di Scerni e il nautico di Ortona, nonché degli indirizzi professionali, scientifici ed umanistici di qualità diffusi sull’intero territorio provinciale, ma esprimeremo un voto di merito meditato, partecipato e condiviso che avremo l’umiltà e a generosità di confrontare”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts