Banner Top
Banner Top

Amato: Renzi ha catalizzato il malessere di un Paese che stenta a ripartire

Maria Amato

Ha sostenuto la candidatura di Gianni Cuperlo a segretario nazionale del Partito Democratico ed è sicuramente una dei politici sconfitti almeno nella nostra città: l’onorevole Maria Amato, però, consegna alle cronache una riflessione quanto mai lucida e realistica di quel che è accaduto in questo 8 dicembre. ” Le primarie per la elezione del segretario del partito – scrive – hanno confermato il legame della gente al Pd, la sana voglia di partecipare alla vita politica nonostante tutto, e soprattutto la chiara volontà di cambiare. È un appello forte ed è l’occasione per ricostruire un saldo rapporto di fiducia con la gente, curando quelle ferite che anche il Pd ha contribuito a fare”. La parlamentare vastese detta anche alcune linee guida per il nuovo segretario e che secondo lei sarebbero improcrastinabili “A Matteo Renzi  il compito ambizioso di rendere più snella la struttura del partito, cambiare il punto di osservazione, cambiare la lente attraverso cui guardare i bisogni del Paese, arricchendo la democrazia interna, la pluralità di idee e l’essenza del Pd che era e resta un grande partito di popolo”. “Matteo Renzi segretario – scrive ancora la Amato analizzando i fattori scatenanti di questo incredibile successo del sindaco di Firenze – ha catalizzato positivamente il malessere di un paese che stenta a ripartire e il fermento che ancora può dare vita al sogno. Non si ferma la storia. A Gianni Cuperlo e a Pippo Civati il merito di aver consentito che idee diverse possano ancora essere la base per un confronto ricco, le minoranze servono a questo e la democrazia serve perché il Pd resti “casa” per tutti”. Nonostante le percentuali elevatissime raggiunte da Renzi a Vasto e  nel vastese Maria Amato riesce a vedere anche il bicchiere mezzo pieno: “A noi nel vastese la soddisfazione, pur essendo minoranza, di aver lavorato nel territorio insieme e con pari dignità conseguendo due risultati: una percentuale di voti per la mozione Cuperlo più alta della media nazionale e un rappresentante locale all’Assemblea nazionale. A tutti quanti si sono spesi per le primarie del Partito democratico grazie di cuore”, commenta infine la parlamentare”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts