Banner Top
Banner Top
Banner Top

Ordine del giorno sul Liceo Scientifico Sportivo

consiglio-comunale-ombrina mare - 48-votazioneI punti in discussione al prossimo Consiglio comunale di venerdì prossimo sono già stati stabiliti, ma nella giornata di ieri i consiglieri comunali di opposizione Davide D’Alessandro, Nicola Del Prete, Mario Della Porta ed Etelwardo Sigismondi hanno protocollato un ordine del giorno urgente riguardo l’istituzione del Liceo Scientifico Sportivo.
Come si legge nel documento, il Consiglio comunale dovrebbe chiedere che la Provincia di Chieti, “nell’imminente Piano di Dimensionamento Scolastico che sarà chiamato a redigere” istituisca il Nuovo Liceo Scientifico Sportivo presso il “Mattioli” di Vasto.
Nello stesso documento le ragioni della proposta: “Il Liceo Scientifico ‘R. Mattioli’ di Vasto è stato l’unico Liceo Scientifico, in data 28 ottobre c.a., ad avanzare la richiesta per l’istituzione del nuovo Liceo Scientifico Sportivo; lo stesso Istituto ha partecipato, a Modena, a tutte le fasi preparatorie; il Liceo della nostra città costituisce un Polo di riconosciuto livello in grado di mettere a disposizione strutture adeguate per la nuova offerta formativa; Vasto non copre soltanto il territorio del Vastese, ma continua ad avere richieste da una buona parte della Regione Molise; i docenti di educazione fisica in servizio nella scuola sono tutti di altissima competenza e, ogni anno, presentano i propri alunni ai vari tornei di squadre. In particolare, il prof. Domenico D’Adamo, in qualità di tecnico del CONI, allena giovani campioni: il suo alunno Nicolangelo Di Fabio ha vinto diversi titoli italiani di categoria, è arrivato IV ai campionati mondiali juniores di nuoto a Dubai e prossimamente parteciperà alle Gymnasiadi a Brasilia, campionato mondiale studentesco organizzato dal MIUR; gli organi collegiali si erano già pronunciati a favore dell’istituzione del Liceo Sportivo fin dagli anni scorsi dal momento che la comunità scolastica deve essere pienamente soddisfatta nelle sue giuste esigenze di istruzione, variamente diversificate anche per conseguire con facilità il proprio diritto al lavoro”.
Tutto ciò dovrebbe quindi convincere la Provincia a tornare sui suoi passi rispetto alla paventata ipotesi, rilevata dal consigliere comunale Davide D’Alessandro, della scelta di Lanciano quale sede per il nuovo istituto.
Da verificare se la richiesta indirizzata al presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Forte, potrà essere accolta, rispetto a un calendario già stabilito. Data l’urgenza del documento da inviare alla Provincia, maggioranza e opposizione potrebbero comunque trovare un accordo e riuscire a inserire l’ulteriore punto all’ordine del giorno.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts