Banner Top
Banner Top

Convegno sull’accertamento fiscale

1 - Il tavolo dei relatoriOrganizzato dall’Ordine degli Avvocati di Vasto, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Vasto e dal Rotary Club si è svolto sabato 23 novembre presso l’Auditorium del Liceo Artistico “Pantini-Pudente” di via dei Conti Ricci, un interessante Convegno di diritto tributario-fiscale sul tema: “Accertamento fiscale e difesa del contribuente – Le principali novità”.
A fare gli onori di casa ai partecipanti, la maggior parte avvocati ed esperti contabili, ai quali sono stati riconosciuti 4 crediti formativi dai rispettivi ordini, è stato il Dirigente Scolastico prof.ssa Letizia Daniele che, nel richiamare l’attualità dell’argomento, ha sottolineato il suo impegno nel far partecipare al convegno gli alunni di alcune classi ad indirizzo economico del Liceo.
Ha preso la parola, quindi, per un breve saluto il dott. Francesco Pietrocola, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vasto. Il saluto, invece, dell’Ordine degli Avvocati, assente il Presidente Nicola Artese per impegni fuori sede, è stato dato dall’avv. Vittorio Melone, Segretario dell’Ordine. Ha introdotto i lavori l’avv. Pierpaolo Andreoni, attuale Presidente del Rotary Club di Vasto. Il primo relatore è stato Andrea Di Prinzio, dottore commercialista, che ha affrontato il tema: “Atti di accertamento fiscale ed equipollenti – Accertamenti bancari – Profili penali”, mentre è toccato al dott. Franco Canelli, Capo Ufficio Controlli della Direzione Provinciale Agenzia delle Entrate de L’Aquila individuare gli “strumenti deflattivi del contenzioso” e spiegare qual è “la strategia dell’Agenzia nella lotta all’evasione fiscale”.
Nella terza parte del convegno è stato compito del dott. Tullio Moffa, Presidente della Commissione Tributaria Provinciale di Chieti, approfondire il processo tributario, soffermandosi in particolare sugli “aspetti partici di redazione del ricorso”. E’ seguito un ampio dibattito.
Al termine dei lavori ho chiesto all’avv. Andreoni un suo giudizio sul Convegno. “È emerso – ha risposto – che il problema dell’accertamento fiscale è fortemente sentito sia dagli imprenditori che dal semplice cittadino. Comunque l’incontro è stato molto interessante perché sono state ascoltate le voci del contribuente, di chi è preposto all’Ufficio finanziario dello Stato e del Giudice, che deve valutare le richieste delle parti”.

Luigi Medea

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts