Banner Top
Banner Top

Gissi: ieri l’incontro del PD su crisi occupazionale. Assente il centrodestra

silda-ex golden lady-val sinello - 04È stata la Valsinello la degna cornice al confronto sul futuro occupazionale del vastese organizzato dal PD provinciale nel pomeriggio di ieri proprio in un locale antistante i capannoni deserti della ex Golden Lady. Un incontro disertato in massa dal centrodestra a cominciare dal presidente della Regione Gianni Chiodie dall’assessore regionale alle Attività Produttive Paolo Gatti per finire con il presidente della IV Commissione a Palazzo Silone Niki Argirò, entrato in polemica col capogruppo dei democratici in Provincia Camillo D’Amico che oggi ha anche risposto alla decisione del consigliere sansalvese “Il nostro obiettivo – scrive D’Amico – non era promuovere l’ennesima passerella elettorale ne favorire uscite propagandistiche di qualcuno ma solo quello di rifocalizzare l’attenzione di tutti sulla grave crisi economico – sociale che attanaglia l’area industriale della Valsinello di Gissi e, più in generale, dell’intero vastese. Chi ha ritenuto di disertare l’incontro per pretestuose ragioni ha semplicemente sbagliato ed ha perso una buona occasione per portare il proprio contributo”.

A dare lo spunto per l’iniziativa è stata “la necessità di fare il punto della situazione alla luce dei recenti sviluppi della vertenza dell’ex Golden Lady, del pantalonificio e di quanto potrebbe succedere a cascata alla Canali era propedeutico per avere contezza delle tante, troppe dichiarazioni plurali si sono avute nel tempo sulla necessità di “fare squadra” per meglio difendere e tutelare gli interessi concreti dell’intero territorio”.

“La gente adesso ci chiede di essere coerenti e consequenziali con gli annunci” si è detto. E il PD ha avanzato una proposta a Sindaci, imprenditori e sindacati del territorio di agire in modo unitario magari costituendo una cabina di regia che possa analizzare e suggerire quelle che possono essere le priorità d’intervento circa le infrastrutture, la rete viaria, i servizi e la logistica. Anche nell’incontro di ieri tutti gli interventi hanno sottolineato il pesante taglio alle risorse a tutti i livelli istituzionali suggerendo come quelle poche che sono a disposizione “ vanno impegnate e spese su obiettivi chiari e condivisi”.

“E’ necessario avere contezza e chiarezza della tipologia di risorse – scrive ancora D’Amico – e dei tempi certi per la spesa. Il territorio, così come affermato a più voci, deve ridisegnare una strategia di sviluppo non trascurando alcuna potenzialità ma questo deve avvenire in tempi solerti, senza guardare egoisticamente agli interessi di parte e con un chiaro concorso plurale da parte di tutti i soggetti portatori d’interesse. Nessuno può credere di avere in mente un modello infallibile di sviluppo ma occorre invece un necessario concorso plurale”.

Dunque, il Partito Democratico insiste nell’appoggiare l’istanza avanzata al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) per il riconoscimento dell’area di crisi all’area industriale del Valsinello , un’area sulla quale si stanno cercando giochi di prestigio alla caccia di riconversioni  che se funzionino come quella appena fallita alla Golden Lady lasciano ben pochi spiragli di luce sul futuro di tutta l’area.

All’incontro gissano è intervenuto anche Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro presso la Camera dei Deputati, che nel corso del suo discorso ha posto l’accento su alcune priorità come la necessità di premere sulla crescita grazie anche alla diminuzione delle tasse sulle imprese e sul lavoro, discorso questo sempre al centro del dibattito politico dopo il varo della Legge di Stabilità e sul quale il PD sta battendo molto nonostante le perplessità in primis di Confindustria e poi dei sindacati. Per Damiano sarebbe necessaria una revisione della Legge Fornero soprattutto sui pensionamenti per favorire l’occupazione dei giovani così come sarebbe opportuno per l apolitica tornare tra la gente anmche nelle situazioni difficili.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts