Banner Top
Banner Top

Picchiato e rapinato mentre avvicina una prostituta

foto dimostrativa

Preso dal desiderio, si avvicina a una prostituta per contrattare il prezzo di una prestazione. Lei, fingendo di essere stata importunata, urla e dai cespugli si materializza un uomo che aggredisce il cliente. Gli punta un coltello alla gola, gli da un pugno, si fa consegnare venti euro, e insieme alla donna, fugge in bicicletta. Ma l’accaduto, verificatosi lungo la riviera tra Pescara e Montesilvano, non è sfuggito a un automobilista che ha chiamato il 113. La donna (35 anni) e il suo complice (37), nati in Germania ma residenti a Pescara, sono stati rintracciati dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Pescara, che hanno fatto  scattare le manette ai loro polsi. La donna (R.R.) si  trova rinchiusa nel carcere di Madonna del Freddo di Chieti, mentre l’uomo (G.C.) è stato ristretto nella casa circondariale di San Donato in Pescara. Il cliente ha riportato ferite al volto e al costato.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts