Banner Top
Banner Top
Banner Top

Tares: per Progetto per Vasto maggioranza incapace e pericolosa

conferenza stampa-progetto per vasto-dimissioni-sindaco - 08-massimo desiatiÈ stata rinviata a data da destinarsi, come da comunicazione a firma del segretario Carlo Bucci, la riunione della Commissione consiliare congiunta Affari Generali/Istituzionali, Bilancio e sviluppo Economico originariamente riconvocata per domani per l’approvazione del Regolamento TARES (Tassa rifiuti e servizi) dopo che nell’ultima seduta era venuto a mancare il numero legale a causa dell’assenza di alcuni consiglieri di maggioranza e l’uscita dall’aula di quelli di opposizione, fatto che aveva costretto il presidente Elio Baccalà ad annullarla. La decisione di questo ulteriore rinvio è esplicitata nel medesimo documento di comunicazione ed è così riassunta, “Alla luce degli ultimi interventi normativi in materia operati dal legislatore, che impongono, necessariamente, una attenta analisi e riflessione sulla loro portata”.

Questo nuovo passaggio del difficoltoso iter di attuazione del tributo introdotto dal Governo Monti non poteva non scatenare le critiche dell’opposizione alla luce anche delle dichiarazioni rese all’indomani dell’annullamento della riunione di Commissione da Francesco Menna e Domenico Molino.

L’affondo viene ancora una volta da Progetto per Vasto attraverso le parole del suo leader Massimo Desiati “Adesso viene da chiedersi, avevano ragione o no i Consiglieri di opposizione che, nell’ultima riunione del 15 scorso, hanno fatto mancare il numero legale proprio perché appariva palesemente prematuro approvare un Regolamento in assenza di norme certe del Governo nazionale?

E come considerare, adesso, l’alzata di scudi di chi, Consiglieri Molino e Menna, immediatamente dopo il nostro abbandono dei lavori, hanno stigmatizzato come “irresponsabile” l’atteggiamento di quei Consiglieri?”

Desiati non risparmio anche epiteti al curaro per l’operato dell’Amministrazione comunale: “Siamo di fronte all’incapacità endemica ed alla pericolosità amministrativa di codesta maggioranza che, a testa bassa, pur di far cassa con i tributi dei cittadini, hanno provato a forzare la mano su di un Regolamento giudicato, da subito, prematuro ed aleatorio”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts