Banner Top
Banner Top

Il cardinal Bernard Agré in visita a Vasto

Il Cardinal Bernard Agré
Il Cardinal Bernard Agré

Domenica 20 ottobre prossimo, in occasione della celebrazione della 87ª Giornata Missionaria Mondiale, verrà in visita a Vasto il Cardinal Bernard Agré, Arcivescovo Emerito di Abidjan (Costa d’Avorio).
“Sarà un’occasione unica per tutta la Comunità civile e religiosa di Vasto – sottolinea il parroco della Parrocchia San Paolo Aposto, don Gianni Sciorra – ascoltare la voce di un testimone autorevole della Chiesa d’Africa che ci parlerà della presenza dei Missionari in Costa d’Avorio e del loro ruolo fondamentale nella realizzazione di programmi di salute e sanità, istruzione ed educazione a servizio di una popolazione così povera e bisognosa come quella ivoriana”.
Il Cardinal Agré presiederà la Santa Messa nella Parrocchia San Paolo Apostolo alle ore 18, con la partecipazione delle Confraternite, l’A.N.M.I., i Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme ed altre associazioni.

Il Cardinale Bernard Agré, Arcivescovo emerito di Abidjan (Costa d’Avorio), è nato il 2 marzo 1926 a Monga, nell’Arcidiocesi di Abidjan, da Jean Manda e da Jeanne Yomin. È stato battezzato il 2 settembre 1932 a Memni, sua parrocchia d’origine.
Ha compiuto gli studi d’istruzione primaria nella scuola della Missione cattolica di Memni dal 1936 al 1941.
Dal 1941 al 1947 ha compiuto gli studi liceali nel Seminario Minore di Bingerville. Ha poi intrapreso gli studi di filosofia nel Seminario Maggiore di Bingerville (1947-1948). È stato quindi accolto nel Seminario Maggiore di Quidah, nel Dahomey (attuale Benin), dal 1948 al 1953, per compiere gli studi teologici.
Ordinato sacerdote il 20 luglio 1953 nel Seminario Minore di Bingerville, è stato nominato Vicario a Dabou dove è rimasto dal 1953 al 1956 e dove ha esercitato la funzione di istitutore e di Rettore di scuola.
Dal 1956 al 1957 ha ricoperto l’incarico di Rettore della scuola dei Chierici Minori (Preseminario Minore) di Bingerville.
Inviato a Roma nel 1957, presso la Pontificia Università Urbaniana ha conseguito «summa cum laude», nel 1960, la laurea in teologia, con l’indirizzo in diritto canonico.
Rientrato in Costa d’Avorio, dopo aver esercitato per due anni la funzione di parroco dell’importante parrocchia Notre Dame di Treichville, è divenuto Vicario generale della Diocesi di Abidjan, incaricato a titolo personale dell’istruzione privata e dei Seminari.
Nominato Vescovo di Man l’8 giugno 1968, è stato ordinato ad Abidjan il 3 ottobre successivo e si è insediato come Vescovo di Man l’8 ottobre dello stesso anno. Ha svolto questo incarico fino al marzo del 1992.
Il 25 marzo 1992 è stato nominato Vescovo della nuova Diocesi di Yamoussoukro della quale ha preso ufficialmente possesso il 17 maggio 1992.
Due anni e mezzo dopo, il 19 dicembre 1994, è stato nominato Arcivescovo di Abidjan. Ha preso possesso della diocesi il 26 febbraio 1995.
È Presidente della Commissione Episcopale delle Azioni sociali e caritative della Costa d’Avorio.
Sul piano internazionale, dal 1972 al 1996, ha svolto l’incarico di Presidente della Commissione Episcopale dei Mezzi di Comunicazione Sociale della Conferenza Episcopale Regionale dell’Africa Occidentale (CERAO).
Dal 1985 al 1991, è stato Presidente della Conferenza Episcopale Regionale dell’Africa Occidentale (CERAO).
Nel 1993 è stato nominato Presidente del Comitato Episcopale Panafricano delle Comunicazioni Sociali (CEPACS), incarico che ha svolto fino al 2000.
È stato Membro del Comitato del Grande Giubileo dell’Anno 2000.
Presidente Delegato per la 10ª Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2001).
Dal 2 maggio 2006 è Arcivescovo emerito di Abidjan.
Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 2001, del Titolo di San Giovanni Crisostomo a Monte Sacro Alto.
In questo lungo percorso di vita il Cardinal Bernard Agrè si è preoccupato concretamente di promuovere l’istruzione, la sanità e l’educazione religiosa per la popolazione avoriana seguendo personalmente la realizzazione di ben 52 scuole, tante strutture sanitarie e numerosi luoghi di culto tra i quali emerge la Chiesa di Sant’Ambrogio ad Abidjan.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts