Banner Top
Banner Top
Banner Top

Virtus Cupello, Massimiliano Memmo si è dimesso da allenatore

Virtus Cupello  in Eccellenza, finale p lay off vinta 25 mag 13 (foto da Fb)Dopo sette giornate, con all’attivo solo due punti arrivati in altrettanti pareggi, si materializza quanto aveva fatto intuire lo stesso Massimiliano Memmo, al termine della gara interna di domenica contro l’Altinrocca 2011, l’ennesima andata storta e non per demerito di tecnico o giocatori, dimettendosi da allenatore della Virtus Cupello. Nato a Lanciano 39 anni fa, Memmo ha calcato i campi di Serie B e C da attaccante, e quella con il Cupello è stata la prima esperienza da allenatore. Da persona seria qual è, come affermato da Franco Peschetola e Alessandro Pasquale, rispettivamente presidente e direttore sportivo del sodalizio rossoblù, Massimiliano Memmo ha deciso di farsi da parte per dare l’opportunità ai dirigenti di sostituirlo con serenità, decisione che sarà presa la prossima settimana. La Virtus, finora, ha pareggiato due volte, perdendo cinque gare: 9 i gol fatti e 19 quelli subiti. La squadra è stata affidata al vice allenatore Loris Carbonelli e sarà lui, di conseguenza, a guidare i rossoblù nel prossimo impegno di mercoledì all’Aragona, in Coppa Italia, contro la Vastese 1902, reduce dalla brutta sconfitta casalinga di campionato con il San Salvo. “Lascia certamente un vuoto – ha ammesso il presidente Peschetola -, perché Memmo ha lavorato con professionalità da noi. Rispettiamo la sua decisione, ma è la sfortuna che ci perseguita da troppo tempo”. Ha ragione il massimo dirigente della Virtus quando parla di sfortuna: è successo anche domenica. La squadra, in vantaggio per 2-0, è stata raggiunta nei primi minuti della ripresa ma, quello che ha influito negativamente, evidentemente, sul risultato, è stato il gol annullato per fuorigioco inesistente a Diompy: a fine gara, arbitro e assistente hanno ammesso il grave errore, tra l’altro fatto notare dall’osservatore arbitrale (ex commissario) presente al Comunale di Cupello.
La prossima settimana, dunque, sarà presa una decisione per il nuovo tecnico, anche se non dispiace lo stesso Loris Carbonelli, ma girano già i soliti nomi di allenatori ‘disoccupati’ della zona; non è da escludere la possibilità di ‘pescare’ fuori.

Michele Del Piano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts