Banner Top
Banner Top

San Salvo: il caso Arpa-Cerella nel prossimo Consiglio comunale

Mariotti_Arnaldo_1
Arnaldo Mariotti

Sono Luciano Cilli e Arnaldo Mariotti a chiedere che il caso dei mancati pagamenti degli stipendi ai 60 dipendenti della Cerella Autoservizi, società del gruppo Arpa, approdi nella prossima seduta del Consiglio comunale. Stamane, infatti, i due esponenti del Partito Democratico hanno protocollato la relativa interpellanza  il cui testo rappresenta anche un attacco politico al centrodestra e al primo cittadino sansalvese, Tiziana Magnacca. Ecco in sintesi il documento

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Partito Democratico, CILLI LUCIANO e MARIOTTI ARNALDO:

– premesso che i 60 lavoratori della società di trasporti Cerella-Arpa da mesi non ricevono lo stipendio e,insieme ai sindacati di categoria, attraverso la stampa denunciano di essere lasciati all’abbandono  sia dalla Direzione Aziendale che dalle Istituzioni;

– ricordato che  nel 2004, quando si diede vita alla società mista pubblico-privata ARPA- CERELLA, il centrodestra presentò, con qualche interesse, in pompa magna l’operazione che già allora era evidentemente svantaggiosa per il nostro territorio. Il Vastese è l’unico bacino dove non è avvenuta la pubblicizzazione dei trasporti pubblici locali con l’intervento diretto della Società Pubblica Regionale A.R.P.A.. Il Governo Regionale non seppe o non volle cogliere l’occasione della fine dell’attività della Cerella Autolinee  per considerare  il nostro territorio come il resto dell’Abruzzo. Quella decisione politicamente sbagliata ha prodotto:

– la riduzione dei servizi all’utenza;

– la soppressione di linee e collegamenti, anche interregionali, che caratterizzavano l’attività della Cerella Autolinee e mettevano il Vastese in collegamento diretto con altre Regioni;

– la svendita del patrimonio chilometrico e delle concessioni ministeriali accumulati in decenni di attività dalla Cerella Autolinee;

– la riduzione dei posti di lavoro;

– rilevato che  il socio pubblico ( A.R.P.A. ) sta svendendo il patrimonio azionario della società mista a favore di privati, peggiorando ancora la situazione;

INTERPELLANO la Signora Sindaco per sapere, nei ruoli che ricopre,

COSA INTENDE FARE PER PORRE FINE Al DISAGIO DEI LAVORATORI ED AL DEPAUPERAMENTO DEL TERRITORIO DEL VASTESE.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts