Banner Top
Banner Top
Banner Top

Mario Lemme è il nuovo allenatore della Vastese 1902

Mario LemmeCome anticipato in tempi quasi non sospetti, in ultimo in occasione del rocambolesco pareggio casalingo con l’Acqua&Sapone (3-3, terza giornata), il nuovo allenatore della Vastese 1902 è Mario Lemme, 40 anni lo scorso 21 marzo, preferito a Luigi Carosella e Fabio Montani, presenti domenica allo stadio Aragona. Via Nicola Di Santo, dunque, ora toccherà al vastese Lemme rimettere insieme i pezzi.

L’ex attaccante di Ancona, Cosenza e Andria debuttò in biancorosso nella stagione 1989/90, prima del passaggio al Parma, nella massima serie, con cui vinse una Coppa Uefa nel 1995, esordendo il 20 ottobre 1994 nella gara in trasferta contro l’Aik Solna e vinta per 1-0 dagli emiliani che, appunto, si aggiudicarono il prestigioso trofeo. ‘Mariolino’ Lemme ha mosso i primi passi nelle giovanili della Vastese, club che l’ha visto giocare in Serie D e in C2, poi un lungo giro per l’Italia con società di Serie A, B e C, prima di tornare nuovamente all’Aragona nella stagione 2003/2004 con la maglia della Pro Vasto (13 presenze e 4 gol). Indossando anche le maglie di Salernitana, Monza, Modena, Reggiana, Vicenza e Pescara, Lemme chiuderà la carriera di calciatore giocando con varie squadre abruzzesi. Ha disputato 150 partite in B, andando a segno 14 volte. L’ex attaccante di Vasto, dunque, si appresta a vivere la seconda esperienza su una panchina, quella appunto della Vastese Calcio 1902. La prima è stata l’anno scorso con il Vasto Marina, quando prese il posto di Massimo Vecchiotti: era il 19 luglio, ma l’esperienza di Lemme si concluse il 30 ottobre dopo, Coppa Italia a parte, dieci giornate di campionato (2 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte); lo sostituì Roberto Antonaci. Tra i suoi allenatori, che ricorda spesso, figurano nomi del calibro di Giuseppe Papadopulo, Delio Rossi e Renzo Ulivieri.

Alle ore 15 di oggi dirigerà il suo primo allenamento e domenica è in programma la trasferta di Francavilla. Dalla scorsa stagione, la nuova Vastese ha avuto come allenatori, nell’ordine, Luigi Baiocco, Massimo Vecchiotti e Nicola Di Santo, quest’ultimo artefice della promozione in Eccellenza; ora tocca a Lemme prendere il timone in mano e ridare fiducia a tutto l’ambiente: “Inutile dire che sono contento – dice un po’ emozionato -, lo ero anche l’anno scorso con il Vasto Marina, dove ho iniziato la mia nuova esperienza, dopo aver appeso al chiodo le scarpette. Possiamo parlare di tutto, dal modulo a qualsiasi altra cosa, ma quello che è più importante è lavorare per fare bene e lottare per rivivere i bei tempi, quando l’Aragona era strapieno di gente e a prevalere erano i colori bianco e rosso che non lasciavano scampo agli avversari. Ai tifosi, ai gruppi organizzati, chiedo il massimo apporto, di starci vicino”. Tra la Vastese e Nicola Di Santo c’è stata la risoluzione consensuale del contratto: in cinque giornate, la squadra ha collezionato una vittoria, due pareggi e altrettante sconfitte, con sei gol fatti e nove subìti: è al dodicesimo posto in classifica.

 Michele Del Piano 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts