Banner Top
Banner Top
Banner Top

Comune: la Cisl dichiara guerra ai dirigenti

Cisl_Funzione pubblicaTornano a riacuirsi le tensioni tra organizzazioni sindacali e Amministrazione comunale dopo le denunce in merito ai pesanti ritardi con cui si sta provvedendo al pagamento dei premi di produttività al personale dipendente dell’Ente e, soprattutto, al rinnovo del contratto ormai fermo al 2009 sollevate da Gabriele Martelli, segretario territoriale della Cisl Funzione Pubblica, mediante una lettera inviata al sindaco Luciano Lapenna, all’assessore al Personale Lina Marchesani e al Presidente della Commissione Trattante di parte Pubblica  del Comune.

“Dopo numerosi tentativi di tenere corretti rapporti sindacali – scrive Martelli – ed a seguito di richieste rimaste inevase, la scrivente Organizzazione Sindacale si vede costretta a rendere pubblico quanto accade nei rapporti con il Comune di Vasto:

era stato concordato il pagamento della produttività al personale relativa all’anno 2012 prima

per il mese di giugno e successivamente rinviato al mese di settembre;

con nostra nota del 20/08/2013 è stato ricordato all’Amministrazione l’impegno assunto; in data 22 agosto 2013 l’OIV (Organismo Indipendente di Valutazione) invitava i dirigenti a trasmettere le schede di valutazione entro il 31 agosto; ciò avveniva solo in parte senza alcuna motivazione la dirigenza non riusciva ad effettuare una valutazione globale che permettesse l’erogazione dell’istituto della produttività per il mese di settembre”.

E poi l’affondo sul rinnovo del Contratto ancora mancante.

“A quanto detto si aggiunga che alla data odierna:

il Comune di Vasto è uno dei pochi comuni nei quali non è ancora stato concluso l’iter procedimentale per la sottoscrizione definitiva del nuovo Contratto Decentrato nonostante la pre-intesa, tra varie difficoltà, è stata siglata nella primavera scorsa;

alla data odierna non è ancora stato definito l’importo del fondo per il salario accessorio e gli obiettivi da raggiungere durante l’anno 2013 (che è quasi finito!!)”

Per il sindacato “la responsabilità di quanto detto è da attribuire soprattutto ai Sigg.ri Dirigenti del Comune di Vasto.

Alcuni probabilmente dimenticano che il contratto nazionale non si è rinnovato dal 2009 e che il potere di acquisto è diminuito .. mentre il costo delle bollette ecc…. continuano a salire vertiginosamente !!!!!!!!!!!!!!”

Martelli chiude la sua nota con un forte invito all’Amministrazione comunale perché intervenga nella vicenda anticipando l’apertura di una vertenza “Ci si augura che chi è incaricato di valutare la DIRIGENZA ne tenga conto specialmente nell’attribuire l’indennità di risultato! !!!!!!!!!!

La presente è da considerarsi come premessa, non esaustiva delle diverse problematiche esistenti, per l’apertura di una nuova vertenza e ad evidenziare il clima di tensione e della mancanza di regole certe in cui sono costretti a vivere i dipendenti comunali.

Per le considerazioni innanzi indicate la CISL FP invita l’Amministrazione a tenere conto di quanto sta accadendo ed invita il Sig. Sindaco ad intraprendere iniziative incisive nei confronti di chi ritarda “stranamente” l’adozione di atti finalizzate all’erogazione del salario accessorio ed alla conclusione dell’iter procedimentale per la sottoscrizione del nuovo CCDI”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts