Banner Top
Banner Top
Banner Top

Cadavere ritrovato, s’infittisce il mistero

carabinieri_notteDiventa sempre più misteriosa la vicenda del cadavere rinvenuto sabato nei pressi del fiume Sinello. Sembra essere venuta a mancare la certezza che si possa trattare di un individuo maschile. Proprio per chiarie questa ed altre cose si è deciso di rimandare la ricognizione autoptica ed effettuare sui resti dapprima le radiografie del bacino e non solo. Verificare eventuali lesioni ossee potrebbe essere un primo passo nella direzione di determinarne anche le cause del decesso.

Nessuna ricerca verrà lasciata al caso: anche il calco dell’arcata dentaria potrebbe aiutare a risalire all’identità di quel corpo che ancora non si sa se sia stato trasportato dalle acque o sia stato abbandonato  già in quel sito dove è stato rinvenuto, sito sul quale continuano i rilievi.

L’autopsia vera e propria dovrebbe eseguita entro la metà della settimana e potrebbe svelare particolari decisivi almeno sulle cause che hanno portato alla morte dell’individuo.

Intanto le Forze dell’Ordine continuano a spulciare gli archivi delle persone scomparse alla ricerca di un qualche indizio che possa far risalire all’identità di quel corpo.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts