Banner Top
Banner Top

Pescara: giovane donna senza lavoro tenta il suicidio

ponte_d_annunzio_pescaraLa solitudine, la crisi incessante e la carenza di lavoro sono alla base di due tragici episodi che hanno funestato l’inizio settimana pescarese, a dimostrazione che certe realtà non ci sono mai troppo lontane, anzi, possiamo toccarle con mano. Due giorni fa un uomo 45 enne si è tolto la vita lanciandosi da una rampa dell’asse attrezzato e finendo sul selciato del parcheggio della golena sud. La morte è sopravvenuta all’istante.

Ieri è toccato a una donna trentacinquenne disoccupata emulare quel gesto della disperazione: ella, stavolta, ha scelto di lanciarsi dal ponte D’Annunzio nel fiume Pescara.

Se non fosse stato per un’imbarcazione in navigazione nei pressi i cui occupanti sono immediatamente intervenuti per trarre la giovane donna in salvo, ci troveremo a parlare di una nuova tragedia consumata all’ombra dell’immobilismo istituzionale.

Grazie al pronto intervento la donna non ha subito gravi conseguenze, anche se ne è stato disposto l’immediato ricovero nel reparto di Medicina del nosocomio pescarese.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts