Banner Top
Banner Top

IdV: a Vasto una festa ridimensionata

idvDa settimane l’Italia dei Valori cerca di riorganizzare le fila. Dopo i problemi sulla gestione patrimoniale del partito che hanno spazzato via l’intero management a cominciare da Antonio Di Pietro, oggi soltanto presidente onorario fino al congresso nazionale, e la pesante débâcle alle ultime elezioni politiche di Rivoluzione Civile, il movimento fondato da Antonio Ingroia che avrebbe dovuto in qualche modo raccogliere l’eredità dipietrista, l’Idv è stata devastata ancora da spaccature insanabili anche a livello regionale e locale. In Abruzzo Carlo Costantini ha deciso di abbandonare il fronte del gabbiano arcobaleno, così come Paolo Palomba aveva già scelto la via del Centro Democratico: sulla barca che stava affondando è rimasto il solo Tommaso Mascitelli che prova a tenere a galla un progetto sul cui futuro provano a scommettere anche una indomita Eliana Menna, quasi sicura della candidatura alle regionali, e Marco Del Bonifro.

Il sisma che ha inghiottito l’IdV non ha, però, cancellato l’appuntamento divenuto ormai tradizionale nel settembre vastese. Certo con un ridimensionamento evidente. Cambia la location, anche per i problemi di sicurezza del cortile di palazzo d’Avalos che ha ospitato la Festa dell’Italia dei Valori dal 2006 al 2012: sarà l’Arena alle Grazie ad ospitare l’evento 2013 che si articolerà in una sola giornata, quella del 21 settembre prossimo, che potrebbe costituire un importante punto di ripartenza per l’IdV almeno a livello locale e regionale.

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts