Banner Top
Banner Top

San Salvo: ricordato il bicentenario verdiano

Il calendario estivo di San Salvo si è arricchito di un’esibizione che ieri sera ha catturato l’attenzione del numeroso pubblico presente in piazza Giovanni XXIII che con ripetuti applausi ha gradito il programma offerto dall’Amministrazione comunale.

Per celebrare il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi l’orchestra dei fiati “Claudio Monteverdi” di Ripa Teatina, diretta dal maestro Fausto Esposito, ha regalato una serie di brani della vasta produzione del compositore emiliano. In particolare sono state seguite le arie di diverse opere verdiane arricchite dalle voci del soprano Rosalba Nicolini, del tenore Nunzio Fazzini e del baritono Christian Starinieri accompagnati dal coro “Armonia Mundi” di Pescara diretto dal maestro Elisabetta Fusco, che ha reso ancora più suggestiva la serata. Il programma presentato: Overture e Va, pensiero (Nabucco), Overture e la Vergine degli angeli (La forza del destino), Il brindisi, Preludio e le romanze Ah, fors’è lui e Di Provenza il mar e il suol (La traviata), Overture (Don Carlo), La marcia trionfale (Aida), La marcia d’ingresso (Ernani) e Ave Maria (Otello).

Il maestro Fausto Esposito è noto a San Salvo per essere docente della cattedra di tromba e maestro dell’orchestra di fiati della Scuola media a indirizzo musicale “Salvo D’Acquisto”. L’orchestra di fiati di Ripa Teatina, che attualmente dirige, comprende giovani musicisti provenienti da diverse località della provincia di Chieti e ben dodici da San Salvo.

“Il far ricorso in questo concerto agli studenti della D’Acquisto – ha commentato il sindaco Tiziana Magnacca – è la migliore dimostrazione di come il percorso musicale seguito nell’istituto sansalvese sia di ottimo livello consentendo l’ulteriore crescita degli allievi. Un impatto con il pubblico che aiuta ad acquisire una preparazione più ampia e completa nella consapevolezza dei propri mezzi”.

Per l’assessore alla Cultura, Giovanni Artese, “l’aver ricordato il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi è il segno dell’attenzione di questo Comune nel creare occasioni di musica più alta, occupando spazi culturali importanti, arricchendo l’offerta per i residenti e i turisti che hanno molto gradito la serata”.

  • DSC_4151
  • DSC_4200
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts