Banner Top
Banner Top
Banner Top

Parte il Vasto Film Festival all’insegna dell’austerity

Vasto_Film_Festival

Sono molte le novità della 18.ma edizione del Vasto Film Festival, che si aprirà il 18 agosto e si chiuderà il 23 all’insegna dell’austerity e dello slogan coniato per il 2013 che è “Un cinema sempre più Vasto”. L’evento costerà alle casse comunali 61.500 euro, molto meno degli anni passati, e sarà dislocato in tre location, altra novità, ovvero i giardini di Palazzo d’Avalos, l’Arena alle Grazie e l’arenile di fronte la Bagnante.

Cambia anche il soggetto organizzatore: dopo i 17 anni di Edmondo del Borrello la regia passa alla Meta Srl di Lanciano con il nuovo direttore artistico della manifestazione, Vittorio Giacci, e l’organizzatore tecnico, Lino Olivastri.

Cambiano anche i conduttori delle serate d’ospite, dove in questo 2013 vedremo nei panni di intervistatore Guido Barlozzetti, giornalista Rai di Uno Mattina, che prende il testimone da Martina Riva e Maurizio Di Rienzo.

Un festival, dunque, che punterà molto sui films più che sugli ospiti, che, secondo l’Amministrazione costavano come tutta la rassegna. Addio, quindi, ai grandi personaggi che hanno fatto la storia del Vasto Film Festival come gli indimenticabili Gerard Depardieu, Vanessa Redgrave, Catherine Deneuve, Alain Delon, Claudia Cardinale, Lucia Bosè, Stefania Sandrelli, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Carlo Verdone, Laura Morante, per giungere alle ultime due edizioni con personaggi del calibro di Kim Rossi Stuart, Paola Cortellesi, Francesca Inaudi, Pupi Avati, Valeria Golino, Valeria Solarino, Valentina Lodovini.

“Bisognava dare una svolta guardando alle promesse del cinema. Questo è un atto d’amore della nostra città verso il cinema” – ha detto Luciano Lapenna, mentre il calendario resta ancora evanescente e l’unico nome a uscire fuori è quello del  regista e sceneggiatore Mimmo Calopresti.

Sono, però, previste due rassegne intitolate “Nuove proposte” e “Cinema d’amare” ed ogni proiezione vedrà la partecipazione del regista o di un attore.

Ecco, però, come si svolgeranno gli appuntamenti: ogni giorno, alle 18.00, sono previsti i seminari; alle 19.30 si terrà l’incontro con l’ospite della serata; e, poi, le proiezioni dei film tutte con ingresso gratuito.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts