Banner Top
Banner Top
Banner Top

Nel territorio della Asl teatina un ospedale psichiatrico giudiziario

De Fanis_Luigi
Luigi De Fanis

La Regione Abruzzo sarà capofila per la realizzazione di una struttura destinata ad accogliere coloro ai quali sono applicate le misure di sicurezza del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario e dell’assegnazione a casa di cura e custodia, che siano residenti in Abruzzo e in Molise. Lo prevede l’Accordo approvato oggi dall’Esecutivo regionale, riunito all’Aquila, proposto dell’assessore alla Prevenzione collettiva, Luigi De Fanis, e che sarà a breve sottoscritto.

La struttura, che ospiterà venti posti letto, è stata localizzata nel territorio della Asl Lanciano-Vasto- Chieti e risponde alla necessità, sancita da norme e intese Regioni-Governo, di creare articolazioni destinate alla tutela della salute mentale negli istituti penitenziari.

I posti letto saranno ripartiti in base alla popolazione residente: quattro al Molise e sedici all’Abruzzo. “La Giunta regionale – spiega De Fanis – dopo aver programmato la realizzazione di una struttura con questi requisiti, accoglie la richiesta della Regione Molise in ordine alla stipula di un accordo interregionale per l’attuazione di quanto disposto dal Decreto ministeriale. L’obiettivo comune – conclude- è il superamento degli attuali ospedali psichiatrici giudiziari”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts