Banner Top
Banner Top

Progetto “Tesori e Sapori dell’Abruzzo Montano”, ieri la presentazione

Tesori e Sapori dell'Abruzzo MontanoÈ stata presentata ieri l’edizione 2013 del progetto “Tesori e Sapori dell’Abruzzo Montano”, l’iniziativa orientata alla valorizzazione della mobilità lenta non solo come filosofia di gestione di un territorio, ma anche come veicolo privilegiato di scoperta e conoscenza di luoghi, tradizioni e popoli, rappresentando un nuovo modo di visitare le bellezze paesaggistiche e culturali della Provincia di Chieti, in cui il turista diventa soggetto attivo della propria vacanza.

Nordic Walking, Bike, Running, Mountain Bike e Trekking incarnano tante opportunità per catturare l’attenzione del visitatore consapevole che vuole spendere la propria vacanza vivendo fino in fondo il territorio.

Un universo che non va, però, inteso come riservato ai soli sportivi, ma a tutti coloro che vogliono vivere un’esperienza unica (e oggi sappiamo quanto le DMC siano nate per favorire le cosiddette vacanze esperenziali) attraverso itinerari appositamente mappati che permetteranno di assaporare le suggestioni e i sapori del territorio.

Il tutto partendo proprio dal ricco patrimonio delle associazioni locali che quotidianamente lavorano per organizzare eventi outdoor e che rappresenteranno il cuore di questa tipologia turistica che si alimenta di relazioni personali, di accoglienza e di passione per la propria terra.

L’edizione 2013 del progetto “Tesori e Sapori dell’Abruzzo Montano”, finanziato dal POR FESR VI.3.1, dopo il via con la grande manifestazione di mobilità lenta che ha coinvolto camminatori, bikers e cavalieri  che dalla provincia di Chieti hanno raggiunto Roma, prosegue creando un grande network mediatico dell’outdoor in cui sono inseriti tutti gli appuntamenti del territorio montano.

«L’intento è di promuovere una conoscenza slow del territorio- precisa l’assessore provinciale al turismo, Remo Di Martino- con la collaborazione delle tante associazioni locali che già operano nel campo del turismo outdoor, riproponendo modelli già utilizzati anche in altre destinazioni».

Ad alimentare il network mediatico sull’outdoor anche Luigi Saluci, globetrotter e filmaker, che ha partecipato personalmente all’evento di start up del progetto e che ha realizzato un video dinamico e accattivante da lanciare nel mondo della rete.  Saluci, testimonial del progetto,  è noto per raccontare luoghi ed incontri attraverso immagini, musica e parole trasformando i suoi viaggi in Emozioni da attraversare.

«Si tratta di un’ulteriore opportunità di sviluppo – sottolinea il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio – in cui il turismo può diventare un elemento importante della ripresa economica della nostra provincia, partendo proprio dalla mobilità lenta e dal turismo sostenibile».

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts