Banner Top
Banner Top

Goletta Verde al porto, Legambiente e “Oltre il mare” diventano partners

Goletta Verde di Legambiente ha attraccato ieri nel porto di Punta Penna. L’imbarcazione con la quale il sodalizio ambientalista vigila sulla qualità delle acque dei nostri mari ha ormeggiato proprio tra la nave portacontainer Dirhami e l’attracco per la motonave Picasso in servizio per le Tremiti.

L’evento è stato anche l’occasione per celebrare il partnerariato tra Legambiente e la costituenda DMC “Oltre il mare” ed ha visto la partecipazione del Presidente regionale di Legambiente, Angelo di Matteo, del presidente della DMC, Luciano De Nardellis, il coordinatore di progetto della DMC, Michele Perrozzi, l’assessore al turismo del Comune di Vasto, Vincenzo Sputore, il vice-presidente del Consiglio comunale, Luigi Marcello, il comandante della Capitaneria di Porto, Giuliano D’Urso, il presidente del circolo nautico, Antonietta Muscella, il presidente dell’Accademia della Ventricina, Luigi Di Lello, i responsabili dell’associazione Itinerari d’Abruzzo, Tiziana Dicembre e Alessio Massari,

Il massimo responsabile regionale di Legambiente si è soffermato sulla necessità di puntare su un turismo sostenibile che abbia la capacità di integrare progetti e interventi ad ampio respiro che coinvolgano nel contempo il pubblico e il privato e sulla necessità di riscoprire la tutela ambientale come risorsa turistica. Ha poi introdotto i parametri su cui è stato stilato il protocollo d’intesa con Oltre il mare riassunte in accoglienza di qualità, certificazione del progetto DMC, messa in rete dei servizi, campagne di sensibilizzazione e promozionali dal basso.

A De Nardellis è toccato il compito di ribadire ancor auna volta la natura della DMC e la sua forza, sottolineando che il lavoro di Legambiente è meritorio ed aiuta a conoscere quelle criticità verso le quali bisogna cercare rapide soluzioni, soprattutto in merito alla salute dei nostri mari, ma non solo. Perché la DMC, per la quale è stata costituita una società consortile con 250 operatori, deve necessariamente superare i limiti intrinseci della mera costa, che resta comunque il fulcro dell’offerta, per creare un piano integrato e trasversale dell’offerta turistica che deve coinvolgere l’entroterra e vari settori produttivi. Il presidente di Oltre il Mare ha ribadito l’importante occasione rappresentata dal Parco della Costa teatina e dalla lunga pista ciclopedonale e l’importanza di addentrarsi sempre più profondamente nei nuovi canali di comunicazioni garantiti dall’”internet 3.0”

L’incontro, però, è stato anche un momento di riflessione sui finanziamenti FAS per le annate 2014-2020, anno che rappresenta un crocevia reale in tanti campi. In particolare, grazie anche alla presenza di Daniele Carlucci e Donato Di Fonzo, è stato possibile comprendere come ci si avvii alla scomparsa dei finanziamenti per progetti mono-settoriali, fondi che verranno invece ridistribuiti in base a progetti trasversali che contemplino turismo, agricoltura, ambiente, mare e via discorrendo. Da qui l’importanza di una avanzata progettualità che si intersechi con i dettami della Green economy, che sembra il volano dell’economia turistica del futuro.

Vincenzo Sputore ha apprezzato quanto espresso dagli intervenuti che ha voluto ringraziare: in particolare ha ribadito l’importanza di una collaborazione reciproca per conseguire risultati concreti.

Importante l’intervento del comandante D’Urso, il quale non ha lesinato bacchettate. Ha invitato i presenti, innanzitutto, a valutare attentamente l’impiego dei fondi eventualmente a disposizione per migliorare le criticità registrate ed ancora contingenti, prima di impegnarsi in nuovo impegnativi progetti; ha chiesto un miglior utilizzo dell’informazione che dovrebbe sì parlare dei problemi inerenti la sfera turistica, ma durante tutto l’anno, magari facendo più attenzione nelle vicinanze e durante la stagione turistica, per evitare di allontanare le utenze piuttosto che attrarle.

Luigi Spadaccini
(spadaccini.luigi@alice.it)

  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 65
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 43
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 52
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 61
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 73
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 92
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 96
  • legambiente-goletta verde-porto-vasto - 36
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts