Banner Top
Banner Top

Sindacati in allarme per la cava di Lentella: “A repentaglio 70 famiglie”

lavoroAssemblea straordinaria dei lavoratori a seguito del parere non favorevole al piano di ampliamento della cava di argilla della società Laterlite Spa, in prossimità dello stabilimento di Lentella, da parte del Comitato di Coordinamento Regionale per la valutazione d’impatto ambientale (VIA). L’assemblea, convocata dalle segreterie provinciali di Filca-Cisl, Fillea-Cgil e Feneal-Uil, si è svolta alla presenza di una delegazione aziendale della Laterlite e di Carlo Moro, Sindaco di Lentella.
“Questa comunicazione – sottolineano Gianfranco Reale, Lamberto Vespasiano e Arnaldo Schioppa rispettivamente segretari generali Filca-Cisl, Fillea-Cgil e Feneal-Uil della provincia di Chieti – mette a repentaglio oltre 70 famiglie, che si sostengono da circa 40 anni grazie a questa azienda. Da oggi il futuro diventa meno certo se non si trovano a breve delle soluzioni condivise e non strumentali atte a far tornare sui propri passi chi in maniera piuttosto maldestra ha deciso di bloccare un’azienda che negli anni ha continuato ad investire sul territorio, creando occupazione e ricchezza. Il nostro obiettivo rimane quella di avere chiarezza rispetto alle vicende fin qui accadute tenendo conto che il territorio di Lentella non è in grado di offrire alternative occupazionali né sotto il profilo industriale né di quello agricolo. Nella drammaticità della situazione, non bisogna cadere nei soliti luoghi comuni incitando i lavoratori ad azioni insensate. Se azioni dovranno essere messe in campo – concludono i segretari generali – saranno il frutto di un’attenta valutazione delle parti sociali che di fatto hanno già costruito un fronte comune per una rapida ed efficace soluzione della partita”.
I segretari provinciali hanno annunciato che richiederanno “un incontro con tutte le istituzioni competenti, coinvolgendo il Prefetto di Chieti quale garante”.

Nel frattempo è arrivata ai lavoratori la solidarietà del sindaco di Cupello, Angelo Pollutri, il quale – appreso della bocciatura del Comitato Via – ha commentato: “Si sta espandendo a macchia d’olio, in Abruzzo, un processo culturale del no assoluto ad ogni forma di progresso industriale ed occupazionale, tutto questo sta determinando la chiusura di diverse aziende. Della tutela dell’ambiente e della salute pubblica, di cui anch’io sono un sostenitore, si sta deragliando verso un condizionamento culturale nei confronti di organi di valutazione per la tutela dell’ambiente tale che essi vivono i controlli ambientali condizionati dalla gogna mediatica e da strumentalizzatori dell’opinione pubblica. Ovvero i comitati di valutazione ambientale ed altri soggetti autorizzativi, vivono con terrore l’esame di pratiche a carattere ambientale”.
Parole che certamente faranno discutere, quelle del sindaco di Cupello, che rincara la dose: “Gli attori di queste azioni culturali sono spesso soggetti ed associazioni che vivono sulle spalle della comunità abruzzese, auto referenziate per le quali la materia ambientale è elemento da monopolizzare a proprio uso e costume. La vicenda Laterlite è l’ennesimo schiaffo ad un territorio che va man mano esaurendo le proprie potenzialità di sviluppo e nessuno reagisce, chi di dovere resta in ossequioso silenzio e non entra nel merito delle questioni, ma sentenzia in nome e per conto della tutela della salute pubblica, la distruzione dei territori e non la salvaguardia”.
“Personalmente – conclude Pollutri – sono convinto che esistono regole che garantiscono lo sviluppo della tutela ambientale e della salute; succede in tutta Europa escluso l’Italia. Mi auguro che questa deriva negativa possa presto fermarsi e possa vincere la possibilità di agire nelle regole per garantire la salvaguardia del lavoro e dei territori”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts