Banner Top
Banner Top

Cala la disoccupazione in Abruzzo, la soddisfazione di Chiodi

lavoroDati incoraggianti quelli presentati dall’Istat per il primo trimestre 2013 che vede l’Abruzzo in leggera controtendenza sulla disoccupazione rispetto al dato nazionale. Infatti scende il tasso di disoccupazione in Abruzzo dell’1,27%,rispetto al dato nazionale che fa registrare una crescita del numero dei disoccupati dello 0,1%.
Il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha espresso soddisfazione per quella che viene considerata “la notizia più bella dell’anno. In un momento in cui il grave problema della disoccupazione impegna l’agenda politica di tutti i paesi europei e del nostro, in particolare – ha sottolineato Chiodi – il fatto che l’Abruzzo segni una inversione di rotta ci rende felici per tutti quei giovani, donne e uomini che possono guardare al mercato del lavoro interno con un cauto ottimismo e nello stesso tempo speranzosi che nuovi spiragli si aprano per tutti”. Per il presidente, il dato “ci inorgoglisce come amministratori pubblici. Infatti, il risultato, oltre che alla tenacia e alla solidità dell’imprenditoria abruzzese, è anche frutto di politiche mirate a recuperare la forza lavoro soprattutto tra donne e giovani. Tali misure – ha aggiunto il Presidente – non vanno disgiunte da manovre coraggiose spalmate in questi ultimi quattro anni, che hanno abbattuto il debito, tagliato la spesa pubblica ma, soprattutto, ridotto le tasse”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts